Intervista a Valentina Castellani Quinn

0
229
Valentina Castellani Quinn con il sindaco di Taormina, Cateno De Luca, dopo il conferimento dell’incarico. Fonte: ph. Emanuele Cammaroto

Intervista a Valentina Castellani Quinn: “Cateno De Luca mi ha incaricata di promuovere a livello internazionale “Taormina nel mondo”

Il passato 19 agosto, Valentina Castellani Quinn, produttrice cinematografica italo-americana a capo della società Quinn Studios Entertainment, con sede a Los Angeles, è tornata a raccontare a Traders’ Magazine Italia di sé professionalmente e, soprattutto, della prestigiosa nomina avuta, di recente, da Cateno De Luca, sindaco di Taormina solo dal maggio dell’anno in corso.

Per capire di cosa si tratti, iniziamo dalle parole che il primo cittadino ha pronunciato in merito. “Ho promesso ai taorminesi una marcia in più per Taormina e così sarà. Oggi si è compiuto un altro passo molto importante per il rilancio della città ai massimi livelli. Con apposito decreto sindacale ho nominato una professionista stimata in tutto il mondo come mio esperto (a titolo gratuito) per la Promozione e Internazionalizzazione del brand Taormina nel mondo – Arte, Cultura, Cinema ed Entertainment. Si tratta di Valentina Castellani Quinn, produttrice italiana che vive negli Stati Uniti, proprietaria di due studios cinematografici, organizzatrice di eventi internazionali, figura di riferimento della Legacy dell’attore Premio Oscar Anthony Quinn. Ha prodotto molteplici film candidati all’Oscar e vincitori di prestigiosi premi, documentari e serie tv. Miss Quinn ha vinto nell’arco della sua carriera lo US Congress Award (Premio Del Congresso degli Stati Uniti), lo Human Rights Award (Premio ai Diritti Umani), il Premio Inglese Wift come “Produttore Visionario”, ricevuto insieme alla cancelliera tedesca Angela Merkel e l’attrice Gal Gadot, e ha ricevuto il Women Empowerment Award insieme a Michelle Obama”.

F1) Valentina Castellani Quinn in uno scatto professionale
Nella figura F1 una bella immagine sorridente della produttrice italo-americana.
Fonte: per gentile concessione di Valentina Castellani Quinn

Fiorentina d’origine e americana di adozione, pur sempre con un nome e un cognome italiani, Valentina Castellani vive oltreoceano da tantissimi anni. La sua famiglia, nel diciannovesimo secolo, era proprietaria del Teatro Verdi a Firenze. Inoltre, il nonno, Riccardo Castellani, fu uno dei maggiori produttori e distributori del cinema nostrano nell’era d’oro. Intuibile l’influenza artistica e cinefila su Valentina fin dall’infanzia. La società di produzione e post-produzione cinematografica Quinn Studios, costituita in memoria di Francesco Quinn, figlio del premio Oscar Anthony Quinn e marito di Valentina, scomparso prematuramente, fu fondata nel 2012; l’ambito di applicazione di Quinn Studios si estende oggi, anche, ai settori artistico e dell’entertainment. Proprio del 2012 è la serie documentaristica per la TV “Life On A Bike”, ispirata al Giro D’Italia e realizzata in ben 11 paesi, che Quinn Studios ha prodotto ed è di due anni dopo la co-produzione di “The Butterfly’s Dream”, nominato agli Oscar. Fra il 2016 e il 2017, Quinn Studios ha completato un documentario sulla pace in Medio Oriente, intitolato “One Rock Three Religions” e vincitore, fra i molti premi, dello Human Rights Award. Proseguendo con il 2018, quell’anno Valentina è stata sia uno dei produttori esecutivi di un altro documentario pluripremiato, “Wonderful losers”, sia destinataria, insieme a professioniste del calibro dell’ex-cancelliera tedesca Angela Merkel o dell’attrice Gal Gadot, del WIFTS Award come “Produttrice visionaria”. Nel 2019, poi, è nato Quinn Studios Entertainment e, fra i film di 4 anni fa, in particolare ricordiamo “The white snake”, sui nativi americani e sulle energie alternative al petrolio, perché ha sofferto del periodo pandemico: con le riserve indiane chiuse per via del Covid, e oggi riaperte, le riprese erano state interrotte.

Per saperne di più, è possibile digitare il link: https://quinnstudiosentertainment.com/ .

L’intervista telefonica a Valentina Castellani Quinn

Basile: Valentina, ci conosciamo dal 2020 e, oggi, ci ritroviamo per questo tuo nuovo incarico, assai prestigioso. Parliamone. La location è strepitosa: Taormina.

Castellani Quinn: Sì. Sai, ho una storia con questa location: nel 2010, fui ospite d’onore al relativo festival cinematografico con mio marito, Francesco Quinn. Diverse sono state le proposte di collaborazione derivate negli anni, anche nell’ambito di iniziative private, ma questa volta, grazie al nuovo sindaco che è molto in gamba e ha una visione ben poco localizzata quanto piuttosto internazionale, Cateno De Luca, sono stata invitata dallo stesso a parlare di che cosa creare in concreto insieme.

F2) Valentina Castellani Quinn al tavolo della firma con Cateno De Luca
Nella figura F2, il sindaco De Luca firma l’incarico affidato alla Castellani Quinn.
Fonte: ph. Emanuele Cammaroto

Basile: In che cosa consisterà il tuo impegno esattamente?

Castellani Quinn: Cateno De Luca mi ha chiesto di valutare assieme una serie di iniziative di tipo cinematografico o artistico, culturale, sportivo da importare a Taormina, creando una sorta di ponte internazionale anche per rilanciare Taormina nel mondo. Grazie alle mie connection e alle mie partnership, sia americane che con paesi come l’Arabia Saudita, sono risultata interessante per questo tipo di posizione e per le imprese che saranno coinvolte. Poi, sono italiana con 25 anni di esperienza americana, il che, abbinato alla città di Taormina, è una ricetta esclusiva (sorridendo, ndr). Il sindaco sta mettendo su un piccolo team operativo e io ne faccio parte. Aggiungo che, per me, è molto importante l’indipendenza che mi ha lasciato, perché se mi piace lavorare in team e in sinergia con gli enti di settore, pubblici o privati, non amo invece trovarmi in antagonismo con chi preesisteva né dipendere da altri.

Basile: Intuisco che l’intesa professionale con De Luca sia stata immediata.

Castellani Quinn: Sì, anche perché, questo lo vorrei sottolineare, Cateno De Luca è un sindaco con un modo di lavorare molto americano, ossia basato su fatti e iniziative, ma, soprattutto, sul coraggio dell’impresa personale.

Basile: Tra l’altro, De Luca è stato eletto sindaco di Taormina solo quattro mesi fa.

Castellani Quinn: Sì. E già si parla di lui per le elezioni europee, dove si candiderà al senato.

Basile: Facciamo un passo indietro. Ho letto che netta è stata la distanza presa dal sindaco dalla poco fa menzionata Fondazione Tao Arte[1].

Castellani Quinn: De Luca ha disfatto l’organico che preesisteva, ha disfatto la fondazione Tao Arte, che gestiva il festival e le iniziative anche private di tipo cultural-artistico, per creare qualcosa di nuovo. Il passo immediatamente successivo è stato quello di nominare me per affiancarlo nel rilancio del Brand “Taormina nel mondo”.

Basile: Com’è andato esattamente l’incontro con Cateno De Luca?

Castellani Quinn: Ci siamo incontrati una mattina a Taormina, dove abbiamo parlato di che cosa potessi fare per questo settore, già lui conoscendo il mio modo di lavorare, e a lui le mie proposte sono piaciute; mi ha chiesto di rivederci per firmare il contratto di collaborazione e quello stesso pomeriggio lo abbiamo firmato. Fatti che seguono le parole.

Basile: Comprendo e condivido il valore di chi agisce così. A proposito della squadra che farà capo a lui, chi sono le persone con cui ti interfaccerai che ne faranno parte come te?

Castellani Quinn: Finché De Luca non si pronuncia in merito, non posso dire nulla, nemmeno a proposito delle iniziative che metteremo in atto, salvo una: annunceremo al “Better World Forum”, che avrà luogo a Venezia il 7 e 8 settembre[2], durante l’80° Mostra internazionale d’Arte cinematografica, la nascita dell’impresa; ecco una prima collaborazione sinergica di “Taormina nel mondo”, quella con questa manifestazione, che poi porterò proprio nel capoluogo messinese.

Basile: L’incarico è a titolo gratuito, Valentina.

F3) Valentina Castellani Quinn abbracciata a Cateno De Luca in un impegno insieme
Nella figura F3, il sindaco De Luca e Valentina Castellani Quinn a accordo preso e firmato.
Fonte: ph. Emanuele Cammaroto

Castellani Quinn: Sì. Considero questa un’operazione diplomatica di prestigio che mi fa piacere intraprendere, avendo spazio per farlo, l’indipendenza di cui parlavo a inizio intervista.

Basile: Il che ti fa onore. Valentina tu presiedi Quinn Studios Entertainment ma anche un’altra società, non è vero?

Castellani Quinn: Confermo, si chiama “Celebrating Life”. Solo la prima, però, è coinvolta nel progetto che mi riguarda a proposito di “Taormina nel mondo”.

Basile: Capisco. Senti, visto che sarai a Venezia, ti chiedo se, come nel 2020, porterai un film da te prodotto.

Castellani Quinn: No, ma, a proposito di cinema, ne approfitto per comunicarti sia che sono parte della produzione di un film con Jeremy Piven, intitolato “The Performance” ed ispirato a un racconto di Arthur Miller, sia che daremo all’attore un premio alla carriera al World Better Forum. Ti terrò aggiornata sull’uscita del film, ormai prossima.

Basile: Volentieri. Riguardo ai tuoi altri impegni professionali, ci vuoi e puoi raccontare qualcosa?

Castellani Quinn: Ti racconto che, dopo Venezia, volerò a Tel Aviv. Ho ricevuto l’incarico di girare il sequel di un mio documentario del 2015, ossia “One Rock Three Religions”[3]. Il focus sarà proprio sull’Israele odierna nella quale forti sono le discrepanze fra cittadini e governo e fra democrazia e estremismo. Ci andrò fra ottobre e novembre prossimi e, nell’occasione, incontrerò il presidente Isaac Herzog. Anche in vista di ciò, sto preparando il profilo di questo mio nuovo documentario.

Basile: Mi ricordo del film, perché me ne avevi raccontato nell’intervista del 2020[4]. A questo punto, con tutto quello che bolle in pentola, spero tu abbia avuto la possibilità di farti un po’ di vacanza. Ancora complimenti cara Valentina, grazie e arrivederci al Lido!

Castellani Quinn: Le vacanze forse più avanti. Ci vediamo al Lido! Grazie a te, Alessandra.

F4) Valentina Castellani Quinn firma l’incarico ricevuto da Cateno De Luca
Nella figura F4, la Castellani Quinn firma l’incarico che il sindaco De Luca le ha affidato.
Fonte: ph. Emanuele Cammaroto

Conclusione
Valentina Castellani Quinn è una produttrice coraggiosa e fattiva, che accetta di continuo sfide lavorative nelle quali crede, spaziando fra ambiti professionali di vario genere. Rappresenta, dunque, un’imprenditorialità femminile esemplare. Grazie al nuovo incarico, Valentina aiuterà l’internazionalizzazione di un mondo artistico e – si pensi alle bellezze di Taormina – naturalistico che nasce in Italia, ma ha pieno diritto di parlare altre lingue e viaggiare oltre i confini del Bel Paese.

 

Alessandra Basile

Attrice e Autrice. Ha collaborato con la Comunicazione Corporate di un’azienda. Ha una formazione in Life coaching (per un periodo ICF) e una laurea in Giurisprudenza. Presiede la Associazione Effort Abvp con la quale ha interpretato e prodotto diversi spettacoli teatrali a tematica sociale, fra i quali una pièce contro la violenza domestica, ‘Dolores’, della cui versione italiana è co-autrice Siae. Ha scritto ‘Films on The Road’, un libro sul cinema girato in Italia, edito Geo4Map. Scrive di film e spettacoli teatrali con l’occhio dell’Attrice, il suo primo mestiere, e intervista persone e personaggi, soprattutto del mondo dello spettacolo.

Email: Alessandra.Basile@outlook.com Sito web: www.alessandrabasileattrice.com

 


  1. “ll Comune lascia Taormina Arte, è la Fondazione ad avere bisogno di Taormina, non certo il contrario”. Lo afferma il sindaco Cateno De Luca, annunciando che sottoporrà “agli organi competenti le numerose irregolarità costitutive della fondazione con particolare riferimento al mancato conferimento dei beni da parte della Regione Siciliana”. https://www.ansa.it/sicilia/notizie/2023/06/15/sindaco-fondazione-contro-taormina-il-comune-lascia-taoarte_63e706e4-2dc2-4ec6-9d7a-efc833c551a1.html

  2. Il Forum intitolato all’empowerment femminile si terrà presso il Ca’ Sagredo Hotel e La Scuola Grande Della Misericordia di Venezia: https://www.betterworld.fund/venice-2023

  3. https://pro.imdb.com/title/tt4799696/?rf=cons_tt_btf_cc&ref_=tt_pub_upslb_login&rf=cons_tt_btf_cc ; https://www.amazon.com/Rock-Three-Religions-Dalai-Lama/dp/B08DX586DF

  4. https://www.traders-mag.it/intervista-a-valentina-castellani-quinn/ e qualche estratto https://alessandrabasileattrice.com/2020/11/28/intervista-a-valentina-castellani-quinn/ ; https://www.amazon.com/Rock-Three-Religions-Dalai-Lama/dp/B08DX586DF