Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444 o manda una email a info@traders-mag.it

Economia, finanza, entertainment, moda, cinema in Celebrating Life

Newsletter del settimanale

Ultima ora

Scelti per te

Intervista alla produttrice Valentina Castellani Quinn fondatrice della società Celebrating Life con Gilles David

Valentina Castellani Quinn è una produttrice di LA piena di iniziativa che sa trasformare, in tempi brevi e bene, idee in progetti e azioni che, poi, diventano fatti concreti. L’abbiamo già conosciuta con Traders’ due anni fa: https://www.traders-mag.it/intervista-a-valentina-castellani-quinn/ .

Ora siamo qui a parlare di una novità e ad aggiornare il discorso del 2021 sulla società Joblio Inc[1].

Basile: Cara Valentina, ci ritroviamo a distanza di ben più di un anno dall’esperienza Joblio, di cui riparliamo più avanti nell’articolo, e dalla puntata a Montecarlo dove ebbi da te l’incarico di intervistare gli esponenti per lo più americani della società. Ricordo, anche, il primo incontro con te al Lido di Venezia, attraverso Grazia Zuccarini, eccellente persona di comunicazione e ufficio stampa, in occasione della Mostra del Cinema di due edizioni fa. Oggi, lascio a te di iniziare la nostra intervista, sapendoti coinvolta in una nuova esperienza professionale, artistica e umana.

Castellani: Va bene. Durante quest’ultimo anno, ho speso molto tempo negli Emirati Arabi, dove ho creato una partnership con una delle famiglie reali per produrre dei film assieme. Poi, sono tornata in LA, dove ho organizzato un bellissimo evento per l’Ucraina. Oggi, però, vorrei, soprattutto, porre il focus sulla seconda compagnia che ho creato, insieme al mio business partner, Gilles David, un designer di Parigi che ha disegnato per molti stilisti importanti in Francia. Lui ed io abbiamo creato Celebrating Life, una società come inno alla vita in risposta al periodo di crisi. Lo scopo è il ‘getting together’ e l’interazione, anche, fra business e tematiche differenti. Eticamente e come visione, questa società si allinea al Quinn Studios Entertainment[2], che resta la mia società, con la quale mi identifico come persona e nel lavoro.

Basile: Quando avete fatto il lancio della società?

Castellani: Il lancio di ‘Celebrating Life’ è avvenuto lo scorso 30 luglio al Bella Vista Polo Club di Santa Barbara, in una magnifica villa privata, con un polo club interno, in California. Il risultato è stata una giornata diversa in cui le persone hanno respirato un’aria di celebrazione. C’erano ospiti da tutto il mondo. Community again: ecco, questo è il nostro manifesto, il nostro goal, ossia unire il mondo del business, della finanza, dell’economia con l’entertainment, la moda e lo sport. Finora, questi sono stati mondi molto divisi, talvolta, anche, a causa di un certo antagonismo nel nome di asserzioni diffuse come ‘il business è una cosa seria, l’entertainment sta dall’altra parte’. Invece, per esempio, il mondo del cinema è sempre stato un business e ora lo è ancora di più con le piattaforme come Netflix e Amazon. Vogliamo momenti per scambiarsi i business e unire le attività professionali.

Basile: Quale ruolo hai in Celebrating Life e quale il tuo partner?

Castellani: Io mi occupo della parte dell’entertainment, mentre Gilles David – che ha disegnato per professionisti del settore come Jean Paul Gautier e ha l’esclusiva sulla linea di Pierre Cardin negli Stati Uniti – segue la parte della moda. A questo proposito, rilanceremo negli USA Pierre Cardin, che fu un’icona della moda negli anni 60 e oltre, con delle nuove collezioni, inizialmente di intimo e legate allo sport, poi più estese. Anche in questo caso miriamo chiaramente a unire mondi differenti.

Basile: Quindi i partner siete tu e Gilles.

Castellani: A noi è, poi, subentrato un terzo partner: Lan Tschirky, un grosso nome di Davos, del World Economic Forum, e una cara amica che vive lì. Lan[3] possiede LAN To Capital e LAN Space[4], il forum più di successo presente al WEF di Davos. Amplificheremo il WEF portando il cinema, la moda, lo sport, l’entertainment in un mondo strettamente finanziario ed economico. Credo sia importante, proprio per creare una nuova visione del business, ampliandola. Il mondo dell’entertainment fa parte del movimento finanziario globale. Da Netflix ad Amazon a HBO ci sono delle sezioni dedicate a documentari di successo su questioni geologiche, umanitarie, finanziarie e così via sempre più legate al business. Chi, un tempo, investiva solo o, soprattutto, nel real estate ora investe nell’entertainment, che non è più un monopolio degli Studios, anzi, grazie alle citate piattaforme, chi sta fuori dal business ha maggiore occasione di accedervi finanziariamente.

F1) Il Polo


Nella figura F1, il gioco del Polo.
Fonte: ph. Tommy Red Media

Basile: Dopo il lancio avete organizzato altri eventi?

Castellani: Celebrating Life ha sponsorizzato, lo scorso 20 luglio, gli ESPY Awards[5], gli Oscar dello sport. Diversi personaggi del mondo sportivo hanno partecipato e parteciperanno a una serie di altre iniziative in vari settori professionali insieme a noi. Fra tutti un nome: Terrell Owens[6], il leggendario giocatore di football presente nella Hall of Fame. Il nostro prossimo appuntamento dovrebbe tenersi, in autunno o in dicembre, al Palais Bulles di Pierre Cardin sulla Costa Azzurra.

Basile: Quando è iniziato il progetto che ha dato vita a Celebrating Life, come ti è nata l’idea?

Castellani: Le idee migliori vengono spesso in momenti qualsiasi, non pianificati. Nel caso di specie, dovevo organizzare una press conference per una società. Da produttrice, ho pensato di fare di più. Mi sono trovata con un caro amico, Gilles appunto, con cui ho organizzato in un campo di Polo un mix di business, moda, cinema e così via. A proposito del Polo, nell’ultimo anno e mezzo mi sono legata a questo sport per via del film che è attualmente in pre-produzione con NDB Group Paris e H.R.H. Sheikh Ahmed Bin Faisal Al Qassimi Royal family Office, degli Emirati Arabi. 

Basile: Valentina, cercate dei Financial partner, persone e realtà che investano in Celebrating Life?

Castellani: Li abbiamo, ma certamente ci interessa che se ne uniscano a noi altri, per dar luce alle loro aziende. Ogni evento avrà una caratteristica diversa, anche in base al tipo di società che vi parteciperà. Vogliamo dare una possibilità alle persone sia di mettere in evidenza le loro aziende sia di entrare in contatto con delle realtà, professionalmente, fra le più importanti nel mondo. Insomma, si fa business internazionale e si creano dei rapporti con ‘Celebrating Life’.

Basile: In un claim, perché è unica Celebrating Life?

Castellani: Unisce e rafforza i mondi finora separati di economia, finanza, sport, moda, cinema, entertainment. Se il pensiero comune è che la finanza sta a Davos, la moda a Milano e i film a Hollywood, in verità oggi il mondo è molto più unito. La moda ha subito una forte crisi anch’essa, ma l’unione di più settori del business può, anche, aiutare i singoli settori a essere più forti.

Basile: Celebrating Life è nata a Los Angeles, ma, menzionandomi Pierre Cardin o Gilles David, direi che è già, anche, europea, giusto?

Castellani: Sì. L’obiettivo è estenderci nel mondo creando un Franchising. La base resta Los Angeles, il cui spirito creativo e la gioia di vivere californiana sono più elevati che altrove, anche grazie al clima. Il sito della società è: www.celebratinglife.la

Basile: Quante persone al momento lavorano in Celebrating Life accanto a voi 3 partner?

Castellani: Abbiamo, oltre a diversi assistenti, il Board of Directors[7] e, nella musica, DJLO[8] che si occupa di produzioni musicali; abbiamo persone dedicate alle pubbliche relazioni, al production management e così via. Una decina di persone ha contribuito al lancio di questa Srl (llc). In soli due mesi, abbiamo messo insieme la società e, per me, è già un successo. invece di lamentarci di Covid e crisi economica, abbiamo agito. Ciò è stato molto bene accolto, tant’è che stiamo parlando con investitori e società che hanno un interesse a farne parte. Ecco la più grande soddisfazione fino a ora, ripeto, in soli due mesi, incrementata dalla stampa internazionale, positiva, che ci ha seguiti.

Basile: Come concludiamo questo che è l’argomento principale della nostra intervista odierna?

Castellani: Citando alcune persone che ne hanno fatto parte. Menziono, come Production & Communication, Grazia Zuccarini, il cui grande supporto nella comunicazione è stato prezioso, e l’ottima production manager Silvia Masera; menziono Francesco Mitrano con la Monte-Carlo Polo Federation, che ha giocato; infine, menziono nuovamente DJLO, Celebrity Dj/Music Production, e, nella moda, Kiki Wong[9].

F2) Valentina Castellani Quinn con il giocatore di football Terrell Owens


Nella figura F2, Valentina Castellani Quinn al centro e, alla sua destra, Terrell Owens.
Fonte: ph. Tommy Red Media

Basile: Cambiamo argomento e con ciò faccio riferimento alle precedenti interviste con te, cara Valentina, ossia a quelle di settembre 2020 al Lido e di giugno 2021 a Montecarlo. Parliamo di Joblio[10]?

Castellani: La società Joblio, ormai attiva in 45 paesi, è stata importantissima nel conflitto ucraino, riuscendo a far espatriare centinaia di donne e bambini – tu sai che gli uomini hanno il dovere di restare in patria per combattere – e a dar loro asilo presso dei rifugi in Moldavia e Polonia, dove ha dei propri uffici, fornendo le persone, anche, di lavori eticamente corretti in molti paesi. Inoltre, Joblio, che è molto forte anche in Canada, dà un aiuto nell’ottenere dei visti per lavorare nei vari paesi. Creare una nuova dignità per queste persone: ecco il goal ultimo di Joblio.

Basile: Bello e lodevole, nonché utile. Poi ne avevamo tanto parlato a suo tempo[11].

Castellani: Sì, sì. Aggiungo, a proposito di Ucraina, di avere prodotto un evento lo scorso giugno a Hollywood, insieme al regista Konstantin Fam e a sua moglie Irina. Hanno partecipato 1500 persone, inclusa l’industria dell’entertainment. Sono intervenuti ben 15 consolati, fra i quali quello italiano, infatti è stato nostro ospite Pietro Bellinghieri, Vicario del Console Generale Italiano a Los Angeles Silvia Chiave. All’evento c’è stato un fund raising e abbiamo proiettato ‘Bad roads-Le strade del Donbass’[12], il film candidato agli Oscar di Natalya Vorozhbit, che era presente alla serata: Purtroppo, alla regista, costretta a rimpatriare di corsa per via della guerra, non è stato possibile fare l’Oscar campaign del film. Natalya intervistava le persone sottoterra, mentre scoppiavano le bombe nei palazzi delle città. A noi ha fatto piacere onorare il film e la sua regista, proponendo, anche, un Q&A finale. Tengo a precisare che l’evento non è stato assolutamente politico, perché le questioni di tale natura restano di gestione ucraina e russa. L’America, fra l’altro, è un paese di immigrati con un forte intreccio fra comunità ucraina e comunità russa. Pensa che, fra gli organizzatori dell’evento, c’erano molti russi. Va sfatata, a livello di singole persone, la convinzione di una forte inimicizia fra ucraini e russi, almeno qui negli Stati Uniti. Tante famiglie americane hanno ospitato degli immigrati a casa loro in USA. Infine, uno dei partner e sponsor dell’evento è stato proprio Joblio.

Basile: Cara Valentina, mi hai accennato, poche settimane fa, all’evento al Better World Forum.

Castellani: Certo! Faremo un gala l’8 settembre a Venezia, in occasione della Mostra del Cinema, coprodotto con la David Lynch Foundation, con un panel, il giorno dopo, al Cipriani: sarà presente una serie importante di speaker interessanti. Le tematiche saranno legate al Mindfulness, all’arte della meditazione. Ma te ne parlerò nel dettaglio più avanti. Grazie!

Basile: Perfetto. Rinnovo la mia stima per la tua forte iniziativa imprenditoriale, artistica e globale.

F3) Valentina Castellani Quinn alla press conference di Celebrating Life


Nella figura F3, microfono alla mano, Valentina Castellani Quinn ed i partners Gilles David e Lan Tschirky.
Fonte: ph. Tommy Red Media

Conclusione
Saluto Valentina, che ha modi fra l’altro estremamente affabili, cosa che dovrebbe essere più diffusa e, quindi, speriamo d’esempio per tante persone, e mi metto al lavoro per trasformare la nostra ricca chiacchierata, dalla città degli angeli al paesino di Niccolò Paganini[13], in un articolo.

http://betterworldfund.org/

https://www.davidlynchfoundation.org/

L’intervista è del 27 agosto 2022.

  1. https://joblio.co/en/company/

  2. https://quinnstudiosentertainment.com/

  3. https://www.lantocapital.com/company.html

  4. https://thelan.space/index.php/about-lan/

  5. https://en.wikipedia.org/wiki/ESPY_Award

  6. https://en.wikipedia.org/wiki/Terrell_Owens ; TERREL OWENS, Honored Guest Celebrity Athlete, Legendary football player of the Dallas Cowboys, Hall of Fame induction:Pro Football Hall of Fame 

  7. https://www.celebratinglife.la/about/

  8. https://www.celebratinglife.la/djlo-lorenza-calamandrei/

  9. https://www.instagram.com/kikiwongo/channel/?hl=it

  10. https://joblio.co/en/company/

  11. Su Traders’ Magazine e su Investors’ Magazine: https://www.traders-mag.it/interviste-joblio-inc/ ; https://www.traders-mag.it/interviste-joblio-inc-seconda-parte/ ; https://www.traders-mag.it/interviste-joblio-ultima-3parte/ ; https://twitter.com/joblioplatform/status/1445809879554433026 ; https://jonpurizhanskybuffalo.com/ ;

  12. https://www.mymovies.it/film/2020/pohani-dorogy/; https://www.cinematographe.it/news/bad-roads-le-strade-del-donbass-uscita-cinema-film-ucraino/.

  13. Carro: https://paganinimusicfestival.com/niccolo-paganini-3/

 

Alessandra Basile

Attrice e Autrice. Ha collaborato con la Comunicazione Corporate di un’azienda. Ha una formazione in Life coaching (per un periodo ICF) e una laurea in Giurisprudenza. Presiede la Associazione Effort Abvp con la quale ha interpretato e prodotto diversi spettacoli teatrali a tematica sociale, fra i quali una pièce contro la violenza domestica, ‘Dolores’, della cui versione italiana è co-autrice Siae. Ha scritto ‘Films on The Road’, un libro sul cinema girato in Italia, edito Geo4Map. Scrive di film e spettacoli teatrali con l’occhio dell’Attrice, il suo primo mestiere, e intervista persone e personaggi, soprattutto del mondo dello spettacolo. Email: Alessandra.Basile@outlook.com Sito web: www.alessandrabasileattrice.com

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, di TRADERS’ Magazine

Webinar: clicca per iscriverti gratis

Articoli Correlati