Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444

Come usare correttamente l’oscillatore

Newsletter del settimanale

PETROLIO ED ENERGETICI CON ENI ATTESI PER UN RIALZO

Crude il Wti in rialzo Il prezzo del petrolio dopo un lungo momento di stallo ha cominciato a muoversi al...

Guadagna con gli interessi hamster

Una strategia semplice e stabile Questo approccio di trading si basa sull'osservazione che il mercato obbligazionario (in particolare l’Euro Bund...

ROMA FF15 Festa del cinema 2020 (4 ° parte e un’intervista)

Continua dal precedente articolo…. La preparazione a ‘Néo Kosmo’ Basile: Su questi temi tu ti sei confrontato con esperti del settore,...

Il fattore di successo sottovalutato nel trading

Mindfulness: rendi conscio l'inconscio La stabilità che gli investitori cercano non è nei mercati, ma dentro loro stessi. È qui...

cTrader Copy: quando copiare fa rima con guadagnare

cTrader e’ una piattaforma di trading di CFD prodotta da Spotware, offerta dai principali brokers mondiali ed usata da...

Ultima ora

Qualcosa che veramente non facciamo mai

Pregiudizio e Cultura  Nel webinar di martedì 24 novembre sera, insieme con Stefano Sabetta, abbiamo presentato un modello di trading e di...

Le piattaforme delle Cripto: perché nessuno ne parla?

Un tesoro condiviso  Non sto parlando dei CFD delle Cripto. Le piattaforme che permettono il trading sui CFD delle cripto...

Scelti per te

Extra Credit spread

Una classica strategia per le opzioni Anche i trader più avvezzi al rischio si innervosiscono quando una posizione appena aperta...

I miti sull’hedge fund

Che cosa è leggenda, che cosa è realtà? Le persone più intelligenti dell’industria finanziaria lavorano per gli hedge fund e...

Sistema di Trading Automatizzato

Fabien Fischer Fabien Fischer è un system trader di successo che fa trading perlopiù intraday con i future. Sono i...

Il manuale dello stocastico

Lo stocastico è un oscillatore popolare fra i trader. Analizza i punti di massimo e minimo assoluti e li confronta entrambi con il prezzo di chiusura del periodo selezionato. Il nostro articolo mostra come utilizzare gli indici stocastici con profitto.

Le impostazioni di default dell’oscillatore stocastico sono 14 o 5 periodi. Un valore stocastico alto significa che il prezzo ha chiuso molto vicino al punto massimo assoluto delle ultime candele. Nel grafico a sinistra in figura 1, il punto massimo sopra le ultime cinque candele è $ 100, il punto minimo è $ 60 e il prezzo ha chiuso a $ 95. Lo stocastico qui indica un valore di 88 (percentuale). Questo significa che il prezzo ha chiuso solo il 12% (100% – 88%) al di sotto del massimo assoluto di quel periodo. Calcolo:

• Prezzo minimo su cinque candele: $ 60 / • massimo al di sopra di cinque candele: $ 100 / • prezzo di chiusura: $ 95 • [(95 – 60) / (100 – 60)] * 100 = 88 percento

Sapendo ciò, gli indici stocastici si possono comprendere molto meglio: un valore stocastico alto significa che il prezzo ha chiuso vicino al punto di massimo e i compratori al momento controllano gli eventi. In maniera opposta, un valore stocastico basso significa che il prezzo ha chiuso vicino al minimo del periodo delle ultime cinque candele. Nell’esempio (figura 1 a destra) vediamo uno stocastico che si attesta al 17%. L’esempio mostra che il prezzo ha chiuso solo di poco sopra il punto di minimo assoluto. Calcolo:

• Prezzo minimo su cinque candele: $ 50 / • massimo al di sopra di cinque candele: $ 80 / • prezzo di chiusura: $ 55 / • [(55 – 50) / (80 – 50)] * 100 = 17 percento

Overbought e oversold
Nel contesto degli indici stocastici, come il caso per l’RIS, è necessario indicare i tranelli dell’interpretazione su overbought e oversold. I trader parlano di situazioni overbought quando lo stocastico supera quota 80, e oversold quando lo stocastico cade sotto quota 20. Ma sarebbe sbagliato dedurre che ora il prezzo ha una maggiore possibilità di capovolgersi, poiché il trend alla fine dovrà essere invertito. Tuttavia, come abbiamo visto, un valore stocastico alto significa soltanto che il prezzo spinge fortemente verso l’alto. Vedremo sotto che un trend forte è sempre accompagnato da un indice stocastico nell’area overbought. In questo senso, overbought non significa che il trend si inverte, ma che il prezzo si trova all’interno di un trend forte! Un trader che cerchi di vendere durante un trend forte soltanto perché lo stocastico si trova nella zona overbought perderà rapidamente denaro poiché i trend possono rimanere nella zona overbought per molto tempo.

I segnali degli stocastici
I seguenti consigli sono utili per interpretare gli stocastici in modo rapido ed efficiente.

  1. Breakout Trading: se lo stocastico all’improvviso aumenta rapidamente, come in figura 2, mentre le due fasce stocastiche si allontanano l’una dall’altra, questo può rappresentare l’inizio di un nuovo trend. Il segnale significa che il trend verso l’alto sta guadagnando inerzia e il prezzo spinge i massimi delle ultime 14 candele. Se a tutto questo è associato un breakout da una fase laterale, tanto meglio!

b) Trend following trading: fin tanto che gli stocastici continuano a livelli alti o bassi, il trend continuerà (figura 3). Non vale la pena combattere contro l’oscillatore. È meglio utilizzare queste informazioni per rimanere con sicurezza all’interno del trade.

c) Trend forti: se lo stocastico è nel territorio overbought o oversold, anche voi dovreste rimanere all’interno del trade poiché ci si può aspettare un trend molto forte. Come abbiamo visto, non c’è nulla a indicare che il trend può capovolgersi, ma proprio il contrario, quando lo stocastico si trova nella zona overbought.

d) Divergenze: come con qualsiasi indicatore di momentum, le divergenze degli stocastici sono segnali importanti per rilevare possibili scenari di inversione del trend. Se prezzo e stocastici indicano segnali opposti, questa è una divergenza. La figura 4 mostra il seguente scenario: anche se il prezzo ha contrassegnato un punto di minimo più basso, lo stocastico indica già che la forza del trend è in diminuzione. Perciò, i trader sono avvisati di inserirsi in nuovi trade short e vengono incoraggiati a tenere traccia delle proprie posizioni short esistenti e attendere segnali per chiudere le posizioni in modo tempestivo.

Conclusione
L’oscillatore stocastico mostra quanto rapidamente e di quanto si sposta il prezzo. È popolare fra i trader sia per analizzare possibili posizioni trend following che contro-cicliche. Il suo ideatore Georg Lane afferma: “Lo stocastico misura l’inerzia del prezzo. Se immaginate un razzo che vola verso l’altro, questo deve rallentare prima di poter tornare giù. Solo quando si riduce la forza del trend, allora la direzione può cambiare.”

 

Rolf Schlotmann
Rolf è specializzato nel Forex, nell’analisi dei prezzi dei Futures e nel trend-following precoce. Oltre ai tradizionali schemi grafici, negozia anche in base alle condizioni di mercato utilizzando analisi del momentum e studi degli indicatori. Si è limitato ai tempi a medio termine come il grafico giornaliero e quello a 4 ore.
www.tradeciety.com

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar

Articoli Correlati