Riceviamo da Money.it e pubblichiamo per i nostri lettori

Questa settimana, l’analisi dei pattern candlestick a cura di Money.it prosegue con un modello di continuazione a due barre: il Separating lines. Come per i pattern analizzati in precedenza, anche questo modello è caratterizzato da un set-up rialzista e da uno ribassista. Di seguito andiamo a scoprire le specifiche e le peculiarità di ognuno di essi.

Il Bullish Separating lines

Il Separating lines bullish si forma in un uptrend ed è di facile individuazione. La prima barra è infatti una long line negativa, contraria al verso della tendenza. La seconda candela evidenzia invece una grande forza del fronte rialzista, aprendo in lap up sugli stessi livelli della precedente open. I compratori continuano poi l’ascesa, dando vita a un’altra long line con chiusura positiva. Operativamente, la forza evidenziata dalla seconda sessione che compone il modello permette di effettuare operazioni long alla rottura dei top del pattern, con uno stop loss da porsi al di sotto dei minimi della conformazione e un take profit calcolato con un rapporto rischio/rendimento di 1:1.

Il Bearish Separating lines

Nella sua versione bearish, il Separating lines si compone di una prima long line positiva, seguita da una barra che presenta un’apertura allo stesso livello della precedente e una chiusura negativa. Il trader avrà un segnale per implementare una strategia di matrice short alla rottura dei minimi del pattern, con stop loss da porsi al di sopra dei top del modello e target calcolabile con un rapporto di rischio/rendimento di 1:1.

Dalla Redazione di TRADERS’ Magazine