Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444 o manda una email a info@traders-mag.it

Quali strumenti per investire nel futuro?

Newsletter del settimanale

Ultima ora

Scelti per te

La parola magica da conoscere   

Esisteranno ancora le banche, così come le intendiamo oggi, alla fine di questo decennio?

La domanda è provocatoria. Ma trova un suo senso logico pensando alle profonde trasformazioni che stiamo vivendo.

Nel girotondo globale c’è una parola magica che ricorre per aumentare la competitività: ed è disintermediazione.

Commercio al dettaglio, supply chains, mercato valutario, sistema bancario, tutto va in una sola direzione: tagliare i passaggi intermedi e  accorciare la catena del valore, questo comprime i costi e aumenta il rendimento complessivo e  produttivo del sistema.

Il grande sviluppo del settore Crowdfunding degli ultimi anni, sostenuto anche con incentivi fiscali, è la dimostrazione che il rapporto fra banche e imprese sta cambiando. Le imprese che non possono accedere alla quotazione in Borsa, possono ricorrere al Crowdfunding per finanziarsi: una forma di disintermediazione che è utile allo sviluppo delle piccole imprese.

Figlio della disintermediazione, è nato anche un altro strumento con il quale le aziende possono finanziare il proprio sviluppo. Sto parlando dei MiniBond.

Sottoposti, come il crowdfunding, ad adeguata regolamentazione, i MiniBond sono, di fatto, obbligazioni che permettono di far confluire capitali nelle casse delle imprese, con il vantaggio per queste ultime di non dover ricorrere al credito bancario. Nel contempo, l’investitore riceve una remunerazione superiore rispetto a quella che riceverebbe dalle normali obbligazioni del mercato ufficiale.

In esclusiva per il nostro Pubblico, in un imperdibile webinar di grande Cultura Finanziaria, abbiamo invitato il dott. Fabio Antonini, imprenditore a capo di una azienda di grande prestigio, con oltre 40 anni di presenza di successo sul mercato.

Da imprenditore aperto all’innovazione, Antonini ha deciso di finanziare un progetto industriale di sviluppo con un MiniBond, accedendo direttamente a capitali sottoscritti da investitori, senza alcuna intermediazione bancaria.

Insieme a lui ci sono stati i consulenti Advisor che hanno creduto e sostenuto il progetto e l’amministratore delegato di CrowdFundMe, la più importante piattaforma di crowdfunding italiana, che ha riservato, fin dalla loro nascita, una attenzione particolare ai MiniBond, come forma intelligente di investimento e di finanziamento delle aziende.

Tutte le persone chiave per spiegarti che cosa sono i MiniBond, la loro applicazione concreta al mondo dell’investment e dell’economia reale: quali vantaggi per gli investitori, quali per le imprese e per il sistema economico italiano alle prese con la rinascita post-covid.

L’appuntamento è stato sulla piattaforma di Investors’ Webinar, mercoledì 14 aprile scorso alle ore 18: clicca per iscriverti e vedi la registrazione.

P.S.: La parola magica disintermediazione ci accompagnerà per tutto il decennio e oltre. E non puoi rinunciare a conoscere il mondo che sta cambiando, nei dettagli che ti permettono tutte le valutazioni e non solo nei sentito dire.

La Cultura è fatta di tanti tasselli, costruiti giorno dopo giorno, ed è la tua grande forza per cogliere le opportunità nel mondo che cambia. Clicca per iscriverti e vedi la registrazione. 

 

Maurizio Monti

 

Editore Investors’ Magazine Italia

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar: clicca per iscriverti gratis

Articoli Correlati