Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444

Gravestone doji: come sfruttarla?

Ultima ora

La prossima rivoluzione muove i primi passi

Peccato, per la Lagarde Il 27 agosto scorso, Powell ha annunciato un importante cambio di politica della FED. Che la conferenza stampa...

Se lavorate in agosto siete alla canna del gas

Alle volte è come essere su un altro pianeta  Era venerdì 7 agosto quando abbiamo messo in onda un webinar,...

Scelti per te

Strategia d’investimento stagionale con una selezione stock sistematica

La stagione della borsa al microscopio Nelle strategie stagionali, i trader investono denaro nel mercato azionario nelle stagioni che sono...

Uscire dal triangolo

Le strategie semplici possono avere molto successo I triangoli sono fra gli schemi più comuni nel trading. Scoprite i fondamentali...

Ecco come i professionisti guadagnano con i premi al rischio sulla volatilità

Marc Gerritzen La volatilità è una classe di asset molto giovane che attira sempre più investitori in confronto alle equity,...

Riceviamo da Money.it e pubblichiamo per i nostri lettori

La rassegna sui pattern di analisi candlestick svolta a cura di Money.it prosegue con la Gravestone doji.

C:\Users\matti\AppData\Local\Microsoft\Windows\INetCache\Content.Word\gravestone doji.jpg

Questo modello si presenta come una singola barra con apertura uguale alla chiusura, un’ombra inferiore assente e una lunga ombra superiore. Solitamente questo modello si trova al culmine di un uptrend e ne segnala una potenziale inversione. Come si vede dalla figura, questo pattern è molto simile ad altri già visti in passato, come la Shooting star, il Reverse hammer o la Reverse pin bar.

Ricordiamo che le Doji hanno maggiore validità quando si trovano all’interno di una conformazione a più candele, ma anche se si presentano da sole sono un segnale da non sottovalutare, soprattutto quando si trovano in corrispondenza di top o bottom di mercato rilevanti.

Da un punto di vista operativo, si potranno valutare delle strategie di natura short al momento della discesa al di sotto del “corpo” della barra, con stop loss localizzato sopra i suoi massimi e target calcolato con un rapporto di rischio/rendimento di almeno 1:1,50.

Dalla Redazione di TRADERS’ Magazine

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar

UniCredit

Articoli Correlati