I canali di tendenza: quali indicazioni se ne possono ricavare?

Ultima ora

Il portafoglio del buon Padre di famiglia

Una storia che deve finire   I mercati sono fenomeni complessi da interpretare. Più che cercare di prevederli, vanno...

Pierino e l’America Great Again

Grande, grande, grande Donald Trump è andato in visita alla fabbrica della Ford. Difficile pensare a qualcosa di più americano della...

Scelti per te

Performance Booster: successo con la gestione tattica del rischio ( 2 Parte )

Il prossimo passo evolutivo per i daytrader Nella prima parte della nostra serie di strategie di attacco (TRADERS´ 07/2019; disponibile...

NUOVA GESTIONE DEL RISCHIO PER TRADER

Terza generazione di RMS: meno rischio e più ritorni   Successo con la strategia del piano di attacco Ogni trader con l’esperienza...

Questi sono i sette migliori indicatori e strumenti

Trend-trading di successo Nel trading, è molto importante saper leggere la struttura del mercato, lo stato emotivo e l'equilibrio tra...

Riceviamo da Money.it e pubblichiamo per i nostri lettori

La rassegna sui modelli grafici di analisi tecnica svolta a cura di Money.it prosegue con i canali di tendenza.

Quando i prezzi si muovono all’interno di un trend definito, può accadere che sia presente un modello grafico di questo tipo. In sostanza, basta trovare una linea di tendenza che colleghi due o più massimi decrescenti (o minimi crescenti), per poi disegnare un’altra linea parallela (detta “return line”) che completa il modello.

Quando le quotazioni di una certa asset class si troveranno all’interno di questi canali, le due linee che li delimitano possono costituire validi supporti e resistenze su cui impostare un’operatività di matrice rialzista o ribassista, a seconda di dove si trovano i corsi. In tal senso, in un canale ascendente si potrà valutare una strategia di natura long al test della trendline che delimita la parte inferiore della conformazione, con take profit individuabile sulla linea di tendenza superiore. Al contrario, si potrà valutare uno short al test della parte superiore del canale, con un obiettivo identificabile sulla parte inferiore dello stesso (in un canale discendente è vero il contrario).

Più l’estensione temporale del modello è significativa, più questo acquisterà importanza. Quando i prezzi riusciranno ad uscire dal canale, si avrà un segnale di forza o debolezza della tendenza in corso a seconda del verso della violazione.

Dalla Redazione di TRADERS’ Magazine

 

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar

UniCredit

Happy borsa

Directa

Articoli Correlati