Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444 o manda una email a info@traders-mag.it

Il volume nel trading

Newsletter del settimanale

Ultima ora

Scelti per te

Una base del trading

Come deve essere valutato il volume come parte di un’idea di trading? I principianti in particolare spesso si concentrano solo sul grafico e ignorano il volume. Qui imparerai come funziona il concetto di volume di trading e come puoi integrare le intuizioni da esso nel tuo stile di trading.

Perché il volume di trading è importante?
Molti trader principianti ed esperti tendono a prendere le loro decisioni di trading esclusivamente sulla base dei grafici. In tal modo, tuttavia, ignorano una variabile importante nel trading in borsa: il volume. Mappa le attività sul mercato e si comporta secondo il principio della domanda e dell’offerta. Se la domanda di un’azione è elevata, ciò si riflette anche sul volume. Se invece la domanda è piuttosto fiacca, questo si noterà subito nelle vendite.

Immagina di sapere da una fonte affidabile che i prezzi di un’azienda aumenteranno. Compreresti a malincuore solo poche azioni? Certamente no, al contrario, investirai il massimo importo possibile. Oppure nella situazione opposta: se non sei sicuro che l’ulteriore movimento di mercato reggerà, manterrai ancora il tuo blocco di azioni o assumerai nuove posizioni?

Entrambe le situazioni si riflettono direttamente nel volume. Più chiaro è il movimento, maggiore è il volume; questo vale sia per il movimento verso l’alto che verso il basso. Si afferma spesso che l’aumento dei prezzi andrebbe di pari passo con l’aumento dei volumi. Tuttavia, questo non è proprio vero, poiché le vendite aumentano solo se gli operatori di mercato riconoscono e si aspettano una direzione chiara, indipendentemente dalla direzione in cui si sta dirigendo il prezzo. Più il movimento atteso è poco chiaro o incerto, più basso è il volume. Con questo in mente, diamo un’occhiata al grafico delle azioni di CME Group su base giornaliera (vedi figura 1). Il volume di trading associato è mostrato nella parte inferiore del grafico. La prima freccia mostra che con l’aumento dei prezzi, aumenta anche il volume. A questo punto, tuttavia, si consiglia cautela, perché l’aumento dei prezzi non indica immediatamente un aumento dei volumi. Piuttosto, è il chiaro pregiudizio del titolo che porta i trader nel mercato. La seconda freccia a $200 lo mostra chiaramente: gli operatori di mercato non sono più disposti ad acquistare a prezzi più alti e vendono invece le loro posizioni. Questo a sua volta si riflette in un aumento del volume rispetto alle candele precedenti. Quello che hai visto finora è la visione classica del volume su base giornaliera. Per il tuo trading, questo significa: se prevedi una direzione, dovrebbe esserci anche un aumento del volume nel mercato. Questo vale sia per l’aumento che per il calo dei prezzi.

Una nota a questo punto: se il tuo broker non è in grado di fornirti i volumi perché il prodotto da tradare (ad esempio contratti per differenza su azioni, indici, materie prime, eccetera) non è tradato in borsa, aiuta avere un programma grafico separato per visualizzare un feed di dati.

Volume relativo
Una relazione è il rapporto tra un valore e un valore passato. Nel grafico del Gruppo CME puoi vedere che il volume dei giorni di trading contrassegnati è maggiore rispetto ai giorni precedenti. In questo modo, puoi fare una valutazione rapida e precisa su base giornaliera se il volume sta aumentando o diminuendo l’uno rispetto all’altro.

Spesso i trader calcolano la media del volume su diversi periodi e poi pensano che il volume stia aumentando o diminuendo l’uno rispetto all’altro. Questo è fondamentalmente corretto, ma vengono presi in considerazione solo i periodi direttamente passati.

L’area intraday
Ma ciò che è effettivamente necessario nel trading intraday è l’osservazione mobile del volume. Quindi consideriamo ora la componente temporale. Se si confronta il volume di un’azione statunitense alle 16:30 con quello alle 15:30, quest’ultimo sarà sempre inferiore perché il volume è molto grande all’inizio delle negoziazioni. Lo stesso vale per il valore di chiusura al termine delle sessioni. Quindi arriveresti a conclusioni fuorvianti per la tua idea di trading se non prendessi in considerazione tali fattori.

Nel grafico orario, quindi, abbiamo bisogno di un volume che tenga conto del periodo esattamente di 24 ore fa in relazione all’orario di trading attuale: il volume di rolling. Sembra complicato, ma è semplice: se guardi il grafico orario delle 15:30, confrontalo con il grafico delle 15:30 del giorno precedente. Puoi calcolare tu stesso e quindi determinare se un titolo è “in gioco”, ovvero se attira maggiore attenzione nel momento in cui viene visualizzato. Per fare ciò, utilizziamo il volume della candela corrente e lo dividiamo per il volume del periodo di confronto.

Nel grafico orario (vedi figura 2) puoi vedere il valore della quota CME nella parte superiore e il volume orario nella parte inferiore. È evidente che il valore di chiusura dell’ultima ora alle 22:00 ha un volume significativamente più alto rispetto a quello della chiusura del giorno precedente: l’aumento dell’interesse per il titolo può quindi essere visto ad occhio nudo. Puoi mapparlo come un fattore usando la formula che segue.

Volume attuale al valore di chiusura / Volume di trading del valore di chiusura = Quoziente

Quindi nel nostro caso: 550 / 350 = intorno a 1,5.

Possiamo vedere che il volume è aumentato di una volta e mezza rispetto al giorno precedente e che c’è stato un aumento dell’interesse per l’azione in questo periodo di confronto. Più alto è il quoziente, maggiore è l’attenzione al titolo.

Conclusione
Con il relativo volume di trading, puoi vedere quando il titolo o il tuo strumento di trading sta ricevendo molta attenzione sul mercato. Puoi usare questa situazione come conferma per la tua strategia di trading. Ciò che può ancora essere visto ad occhio nudo sul grafico giornaliero richiede uno sguardo più attento nel trading intraday. Allo stesso tempo, migliori il tuo ingresso nel mercato sulle unità di trend più piccole, sia su un’unità di tempo di un’ora che sul grafico a cinque minuti.

La considerazione del volume del rolling può darti preziose informazioni sul fatto che i partecipanti al mercato siano incerti riguardo alla direzione del prezzo prevista o se stia emergendo una direzione chiara. Di conseguenza, otterrai il massimo beneficio da questo approccio quando lo combini con uno stile di trading che segue la tendenza come il trading di correzione.

Carsten Umland

Carsten Umland ha studiato economia aziendale e opera attivamente in borsa da oltre 15 anni. Il suo stile di trading si basa sulla tecnologia di mercato e sulla sua esperienza pluriennale. Inoltre trasmette la sua vasta conoscenza nelle sessioni di coaching individuali e sul suo sito web. www.simplified-trading.com

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, di TRADERS’ Magazine

Webinar: clicca per iscriverti gratis

Articoli Correlati