Riconoscere le inversioni di tendenza con il Diamante

Ultima ora

Il portafoglio del buon Padre di famiglia

Una storia che deve finire   I mercati sono fenomeni complessi da interpretare. Più che cercare di prevederli, vanno...

Pierino e l’America Great Again

Grande, grande, grande Donald Trump è andato in visita alla fabbrica della Ford. Difficile pensare a qualcosa di più americano della...

Scelti per te

Performance Booster: successo con la gestione tattica del rischio ( 2 Parte )

Il prossimo passo evolutivo per i daytrader Nella prima parte della nostra serie di strategie di attacco (TRADERS´ 07/2019; disponibile...

NUOVA GESTIONE DEL RISCHIO PER TRADER

Terza generazione di RMS: meno rischio e più ritorni   Successo con la strategia del piano di attacco Ogni trader con l’esperienza...

Questi sono i sette migliori indicatori e strumenti

Trend-trading di successo Nel trading, è molto importante saper leggere la struttura del mercato, lo stato emotivo e l'equilibrio tra...

Riceviamo da Money.it e pubblichiamo per i nostri lettori

La rassegna sui modelli di inversione a cura di Money.it prosegue con una figura classica e piuttosto rara: il Diamante.

Questa conformazione grafica, che si può trovare su un massimo (Diamond Top) o minimo (Diamond Bottom) di mercato, indica che la tendenza in corso potrebbe essere prossima alla conclusione. Da un punto di vista prettamente grafico, il Diamante è formato da quattro trendline: quelle posizionate a sinistra formano un megafono, quelle a destra compongono invece un triangolo.

In genere, più la parte a destra del modello è estesa, più sono elevate le probabilità di un’inversione della tendenza.

La conferma del Diamante si avrà nel momento in cui si verifica la rottura della sua parte finale (parte inferiore nel Diamond Top e della parte superiore nel Diamond Bottom). Una peculiarità che differenzia questa figura da altre è che una volta violata non necessita di pullback, in quanto il movimento impulsivo tende ad essere piuttosto direzionale.

Per quanto concerne il calcolo dell’obiettivo di prezzo, sarà sufficiente proiettare l’altezza del modello dal punto di breakout. In questo senso, per altezza si intende la distanza che intercorre tra la fine della fase di espansione e quella di compressione (parte centrale del Diamante).

Dalla Redazione di TRADERS’ Magazine

 

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar

UniCredit

Happy borsa

Directa

Articoli Correlati