Come essere o non essere  

Nulla si muove, scriveva Banana Yoshimoto. La straordinaria verità della sostanziale immobilità ciclica della natura, nata dalla constatazione che nulla si crea e nulla si distrugge.

Filosofia profonda, un po’ lontana dal nostro modo abituale di pensare le cose in finanza: dove la mobilità nel seguire il mercato, la continua necessità di adeguare, adattare, perfezionare strategie e metodi è il pane quotidiano.

I mercati cambiano, spesso molto più rapidamente di quanto vogliamo ammettere. La mente umana è pigra, per definizione: le strutture neurali creano scorciatoie per aiutarci a reagire con velocità, perché questo aiuta la sopravvivenza fisica della specie.

Ma le scorciatoie, in finanza, sono ingannevoli, perché ci abituano ad assuefarci all’esistente piuttosto di intraprendere nuove strade.
E questo disperde la nostra capacità di portare le probabilità a nostro favore.

Da sempre, un metodo di cui sto per parlarti, utilizzato da trader ed investitori, si basa su una componente del mercato che ha una lunghissima storia statistica, e che ha appunto la capacità di far volgere le probabilità nel modo migliore: si tratta della stagionalità.

Traders’ Magazine ha dedicato a questo argomento molte pagine della rivista: come al solito corredate di tutti gli elementi statistici che avvalorano le tesi esposte.

C’è un grande esperto di stagionalità, che ha dedicato a tale argomento una buona parte dei suoi studi. Sto parlando di Mirko Castignani, che si accinge a salire sul palcoscenico di Traders’ Webinar, oggi 13 maggio, alle ore 18.

Parleremo dello Spread Trading, il figlio naturale degli studi sulla stagionalità. Un metodo suffragato da statistica certa, utilizzata anche da trader di valenza internazionale, che i più attenti avranno trovato in passato sulle pagine della rivista.

E vedremo come la strategia che deriva da questo metodo, permette risultati stabili e dimostrabili. Con un rischio/rendimento veramente interessante. È una grande occasione di Cultura finanziaria di alto livello cui puoi aderire, semplicemente cliccando qui sotto.

C:\Users\hp\Desktop\Pulsanti_Traders\TRpulsanteiscrivitiwebinar.jpg

 

P.S. Allora, nulla si muove? O qualcosa si muove? La filosofia annoia i più. Circa 38 anni fa, la IBM, con cui all’epoca avevo una relazione professionale molto stretta, mi mandò a fare un corso di formazione di altissimo livello in tecnologia informatica avanzata. I due docenti erano un ingegnere, che confessò subito di avere preso la laurea in ingegneria per curiose vicissitudini della vita, e che era invece un amante della letteratura, e un laureato in filosofia: fu, ovviamente, una grande sorpresa. Sono le idee a vincere. Poi la tecnologia applica le idee e le rende utili e fruibili. Una lezione che non dimenticherò mai e che ti consiglio di seguire anche tu. Per questo, stasera parliamo di idee vincenti per fare trading o investire denaro con un metodo che ha valicato con successo la barriera di molti decenni. Clicca per iscriverti.

Maurizio Monti

 

Editore TRADERS’ Magazine Italia