Prospettive rialziste sulla sterlina: recessione tecnica nello specchietto retrovisore, ripresa in vista?

0
95

Nell’ultima settimana l’economia del Regno Unito ha vissuto un percorso tumultuoso, passando dalle sorprendenti notizie di una recessione tecnica ai segnali di una possibile rapida ripresa.

Secondo il governatore della Banca d’Inghilterra Andrew Bailey, i dati sulla crescita dell’ultimo trimestre del 2023 hanno portato il Paese in recessione, anche se con sfumature di una recessione lieve che potrebbe essere giunta al termine.

L’ottimismo del settore privato, evidenziato dall’indice dei responsabili degli acquisti, ha raggiunto il livello più alto degli ultimi due anni, sollevando la sfida di bilanciare la ripresa economica con il contenimento dell’inflazione persistente. Bailey si è detto confortato dalla percezione che il mercato ha di un possibile taglio dei tassi, ma rimane l’incertezza su quando e in che misura verrà attuato.

Le prospettive interne lasciano la sterlina in balia degli eventi sul fronte del dollaro USA, con poche influenze locali questa settimana e la prossima decisione sui tassi della Banca d’Inghilterra prevista per la fine di marzo. La coppia GBP/USD potrebbe essere influenzata da dati cruciali degli Stati Uniti come gli ordini di beni durevoli, la revisione del PIL e il rapporto sull’inflazione della spesa personale e dei consumi.

Il tasso d’inflazione core negli Stati Uniti si è attestato l’ultima volta al 2,9% annualizzato e l’aspettativa di un calo graduale potrebbe mantenere viva la prospettiva di una riduzione dei tassi negli Stati Uniti. Se i dati di questa settimana confermano questa teoria, potrebbe essere di buon auspicio per una settimana rialzista per la sterlina.

A livello tecnico, la coppia GBP/USD è in range bound da novembre, con limiti definiti. Anche se il trend rialzista di lungo periodo è in atto, l’attuale range minaccia di sfidarlo questa settimana.

L’attenzione si concentra sul supporto chiave a 1,24532 e sul massimo a 1,26938, che funge da resistenza a breve termine. Una rottura di questo intervallo potrebbe innescare movimenti significativi, mentre chi non è impegnato potrebbe preferire osservare la rottura della tendenza al ribasso prima di prendere decisioni.

In breve, la sterlina si trova a un punto di svolta, con i segnali di una ripresa post-recessione e i fattori esterni che probabilmente definiranno la sua direzione questa settimana. Gli investitori osservano gli eventi su entrambe le sponde dell’Atlantico in un momento cruciale per le decisioni finanziarie.

Luis Carlos Marin Pinzon

Ingegnere industriale alla “Universidad de América” in Colombia, Senior Trade Analyst con oltre 3 anni di esperienza in operazioni e analisi di mercato. Ha conseguito corsi certificati in Trading Professionale e Trading in Borsa, Gestione e Amministrazione di Portafogli nella Borsa Valori Colombiana (BVC), Principi di Investimento, Fondamenti di ETF, Analisi Tecnica Avanzata nel Gruppo Messicano Stock Exchange (GBM) e Fondamenti di Trading e Strategie Avanzate di Trading presso il Market Traders Institute (MTI).