Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444

I modelli di inversione a candele: il pattern 3L-R

Ultima ora

L’altro Crollo degli anni Venti

Nessuno la conosce e la ricorda  Come molte bolle della storia ... Dear Maurizio, Caro Maurizio …   Iniziava così una lettera-sermone che...

Ibex35: verso la rottura del supporto?

Recupero e poi ribasso? O tenuta e inversione del trend? L’analisi storica Dalla crisi del Covid, la media mobile semplice a...

Scelti per te

Strategia d’investimento stagionale con una selezione stock sistematica

La stagione della borsa al microscopio Nelle strategie stagionali, i trader investono denaro nel mercato azionario nelle stagioni che sono...

Uscire dal triangolo

Le strategie semplici possono avere molto successo I triangoli sono fra gli schemi più comuni nel trading. Scoprite i fondamentali...

Ecco come i professionisti guadagnano con i premi al rischio sulla volatilità

Marc Gerritzen La volatilità è una classe di asset molto giovane che attira sempre più investitori in confronto alle equity,...

Riceviamo da Money.it e pubblichiamo per i nostri lettori

La rassegna dei pattern di analisi candlestick di inversione svolta a cura di Money.it prosegue con un modello rialzista a quattro barre, il 3L-R.

Descritto per la prima volta da Michael Harris nel suo libro “Stock Trading Techniques Based On Price Patterns”, il 3L-R si compone all’interno di un downtrend. Il modello inizia con una serie di tre barre che mettono a segno una serie di minimi decrescenti. Nella quarta seduta del pattern si verifica la reazione dei compratori: perché la figura si completi, è necessario che il massimo dell’ultima sessione sia superiore a quello della prima.

Se il pattern si dovesse comporre a ridosso di un supporto grafico o psicologico, la sua validità sarebbe più elevata.

Da un punto di vista operativo, si potranno valutare strategie di natura long al momento della violazione dei massimi della prima candela della formazione. Lo stop loss andrebbe posto al di sotto dei minimi del modello, mentre l’obiettivo principale sarebbe calcolabile con un rapporto di rischio-rendimento minimo di 1:1,25.

Dalla Redazione di TRADERS’ Magazine

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar

UniCredit

Articoli Correlati