La mitica borsetta

Ultima ora

S&P500: Maggio controcorrente, dove va Giugno?

Il momento della pazienza   L’ultima settimana di maggio si è chiusa ancora una volta con un rally delle borse...

Il portafoglio del buon Padre di famiglia

Una storia che deve finire   I mercati sono fenomeni complessi da interpretare. Più che cercare di prevederli, vanno...

Scelti per te

Performance Booster: successo con la gestione tattica del rischio ( 2 Parte )

Il prossimo passo evolutivo per i daytrader Nella prima parte della nostra serie di strategie di attacco (TRADERS´ 07/2019; disponibile...

NUOVA GESTIONE DEL RISCHIO PER TRADER

Terza generazione di RMS: meno rischio e più ritorni   Successo con la strategia del piano di attacco Ogni trader con l’esperienza...

Questi sono i sette migliori indicatori e strumenti

Trend-trading di successo Nel trading, è molto importante saper leggere la struttura del mercato, lo stato emotivo e l'equilibrio tra...

Fatti prendere per la gola

Tanti anni fa, c’era quella. In pochissimi guardavano gli Stati Uniti, in pochi i mercati mitteleuropei.

Investire in Borsa, significava operare su Borsa Italiana. Ancora in mano agli italiani, la mitica borsetta rimaneva il tempio di investitori e trader.

Quando arrivarono gli inglesi a prendersi tutto, era perché la globalizzazione dei mercati e degli exchange era già iniziata. Con quella, nasceva anche una maggiore predisposizione degli operatori a guardare ai mercati oltre confine.

La mitica borsetta si era internazionalizzata, era diventata più potente, elettronicamente più agguerrita e tecnologicamente più potente.

Il trading on line assumeva un ruolo dominante e con esso la platea sempre più vasta di investitori e trader alla conquista dei mercati finanziari.

A Borsa Italiana non è mai venuto meno il fascino. Quei titoli col nome comprensibile. Quei titoli che sembrano di casa nostra. Quelli che quando vai a Piazza Affari, a Milano, ti sembrano proprio lì, dietro le mura di Palazzo Mezzanotte, come se ancora ci fossero le grida, il recinto, gli agenti di cambio e il mondo della Borsa di una volta.

Un grande nome del trading italiano, esperto di Borsa Italiana, ideatore di un metodo esperto, vincente e profittevole è stato il relatore, il mattatore vorrei dire, di un imperdibile webinar di Raccomandazioni di Borsa, ospitato sulla piattaforma dell’Istituto Svizzero della Borsa, a mercati aperti, mercoledì 26 febbraio scorso.

Sto parlando di Pietro Origlia: come dire uno dei massimi esperti della mitica borsetta. Quella dove si possono fare tanti soldi, se ci sai fare. Clicca per condividere con noi il suo metodo straordinario, iscriviti e vedi la registrazione.

P.S: Lo dico spesso, l’Italia non è seconda a nessuno quanto a trader competenti ed esperti. Non è seconda a nessuno nella creazione di strategie vincenti, a nessuno nel trovare soluzioni di trading di altissimo livello. Pietro Origlia è un esempio straordinario di questa Cultura di trading, di cui siamo golosi consumatori. Clicca per consumare con noi un’ora di Cultura di altissimo livello. Iscriviti e vedi la registrazione.

Maurizio Monti

Editore TRADERS’ Magazine Italia

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar

UniCredit

Happy borsa

Directa

Articoli Correlati