Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444 o manda una email a info@traders-mag.it

Dalle catastrofi ai massimi storici

Newsletter del settimanale

Ultima ora

Scelti per te

Sembra impossibile

“Dear Maurizio,
The stock market is off to a red-hot start in the new year. If you feel like this could be the start of a big new bull market – and if you think buying the dip in stocks today could make you fortunes over the next 12 months – then you’re absolutely right.

“Caro Maurizio,
il mercato azionario è sul punto di uno sprint bruciante quest’anno. Se ritieni che questo potrebbe essere appena l’inizio di un grande bull market – e pensi che comprare i ritracciamenti (“buy the dip”) può essere la tua fortuna nei prossimi 12 mesi – ebbene, hai assolutamente ragione.

 
E’ il parere di un grande analista americano, diffuso in una lettera riservata ai sottoscrittori delle sue analisi, fra i quali mi annovero.
 
Confesso, mi ha lasciato molto sorpreso. Sulla perfetta scia di Goldman Sachs e di molte altre banche d’affari americani, le previsioni di catastrofi incombenti si sono trasformate in eccezionali performance prossime a venire. Il rischio di recessione scomparso, l’inflazione ormai domata (?), l’economia che tira.
 
Fino a 60 giorni fra, il livello 3200 di S&P500 era quasi scontato. Il minimo di ottobre era visto come l’ennesimo minimo intermedio, seguito da un rimbalzo a cui sarebbe seguito un affondo micidiale.
 
Ora il minimo di ottobre è diventato un minimo di lungo periodo e il sole dell’avvenire è comprare, comprare, e tornare alla logica buy the dip, che tante stragi ha fatto nel 2022.
 
Basta vedere 4000 sull’S&P500 per cambiare idea?
 
Abbiamo espresso più volte il dubbio che non necessariamente un affondo ulteriore dovesse rompere il minimo del 13 ottobre, che ha molto le caratteristiche di un minimo che può resistere.
 
Continuiamo a non vedere chiaro sul mese di febbraio, vediamo il VVIX che si innalza (avete notato che ora tutti ne parlano, prima non lo citava nessuno), ha fatto più di dieci punti verso l’alto dal 6 gennaio ad oggi.
 
Sintomi di una volatilità prossima a tornare.
 
Anche sintomi lievi, ieri scherzavamo al telefono con un nostro abbonato a Dribbling su un ordine limit di chiusura di una put 2700 scadenza 24 febbraio, che è lì da parecchi giorni, il prezzo ci va vicino, ma non lo esegue e ogni giorno sembra non esserci il time decay, perché è la volatilità che aumenta e lascia il prezzo invariato malgrado il decadimento temporale. Poi, ovviamente, ci andrà e avremo il nostro profitto.
 
Quello che sul mercato si vede è questo: se l’S&P500 supererà il massimo di dicembre e andrà a fare un altro picco sopra, avremo un interessante sintomo di voglia forte di rialzo. Ma solo la violazione del massimo di agosto può darcene conferma.
 
Quindi: 4180 e poi 4327. Superati questi livelli, il mercato diventa rialzista.
 
Leading indicatori che possono anticipare una tendenza simile?
 
L’area 4080-4113 è una area molto critica. Contiene resistenze statiche e dinamiche forti. E’ una zona dove transita una delle nostre linee che affondano fino al minimo del marzo 2009 e che da 13 anni indicano la tendenza long-short.
 
Se ci arriverà, il superamento di tale zona sarà molto difficoltoso: ma se accadesse, darebbe un segnale molto positivo di possibilità di risveglio anticipato del mercato. Aumenterebbero le probabilità di una tendenza rialzista in corso di sviluppo.
 
Al momento, la probabilità che giudichiamo maggiore è un ripiegamento del mercato nell’area compresa fra 4000 e 4075. Di quanto, è tutto da vedere e non è per niente scontato che sia un’onda ribassista vistosa. Può esserlo, certamente.
 
Noi attendiamo con fiducia questo ripiegamento, anche perché abbiamo una bella posizione ribassista a mercato.
 
Ma il bello di quella posizione ribassista, che condividiamo con molti nostri abbonati, è che se il mercato va giù, è probabile che guadagniamo molto o anche moltissimo. Ma se non va giù, e addirittura va al rialzo, guadagniamo … il giusto.
 
Come è possibile?
 
In un imperdibile webinar ti illustriamo il metodo che ti permette di essere multi-direzionale, e di dosare il tuo profitto nelle diverse direzioni che può prendere il mercato.
 
Clicca per iscriverti e vedi la registrazione.

P.S.: E’ la fantastica possibilità che ti offrono le opzioni, se le sai usare e le sai manovrare nel modo giusto.
 
Appare come impossibile a molti. Come è possibile guadagnare da tutte le direzioni e addirittura “distribuire” il profitto potenziale a piacimento nelle diverse direzioni del mercato?
 
E’ possibile.
 
Clicca per iscriverti e vedi la registrazione, condividi con noi un’ora di grande Cultura finanziaria di altissimo livello.

Ora c’è www.segnalidiborsa.com , la tua WebinarTV 24 ore, 365 giorni l’anno. È gratis, c’è sempre, quando tu lo vuoi e ti informa con un canale telegram di ogni nostro webinar che viene annunciato o pubblicato.

Hai quattro webinar contemporanei costantemente in onda, puoi scegliere i webinar in archivio per argomento, o ascoltare i nostri interventi dove siamo ospiti di altri.

Iscriviti al canale, sarai sempre sintonizzato con noi:

è un portale dell’Istituto Svizzero della borsa.

 

 

 

Maurizio Monti

  Editore TRADERS’ Magazine Italia

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, di TRADERS’ Magazine

Webinar: clicca per iscriverti gratis

Articoli Correlati