Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444

Zero Volumetrico, il grande segreto degli istituzionali

Newsletter del settimanale

Questo è il modo in cui oggi uso i miei strumenti sul mercato

John Bollinger è noto a livello internazionale come sviluppatore delle Bande di Bollinger utilizzate da investitori e trader di...

OVUNQUE TU SARAI di Roberto Capucci

Recensione dell’opera prima di un bravo sceneggiatore e regista con un cast di qualità Siamo nel 2008. È la Roma...

Algo-trading moderno

Robert Pardo è uno dei pionieri del trading algoritmico di future. È stato determinante nel gettare le fondamenta di...

Manchester By The Sea di Kenneth Lonergan

Recensione del film pluricandidato acclamato alla Festa del Cinema di Roma del 2016 La vita ripetitiva di un idraulico tuttofare,...

Forum dei Derivati Eurex 2020

La conferenza per gli investitori istituzionali Il Forum dei Derivati si è svolto a Francoforte per la terza volta il...

Ultima ora

Può continuare il bull market?

Il Grande Criminale del mondo Venerdì scorso, 20 febbraio, è un anniversario importante. Lo ricorderemo a lungo, consapevoli di questo, è...

Se manca, sono guai seri

La parabola dei sistemi robusti   Se hai provato ad acquistare un personal computer durante il periodo del picco pandemico, potresti avere...

Scelti per te

Oro: sì o no?

L’oro come investimento Per quanto riguarda il valore equivalente dell'oro, si può trarre un interessante confronto: le valute vanno e...

Qui il mondo gira più veloce

La Strategia Momentum con gli ETF La classica strategia momentum cerca di filtrare i titoli con il massimo slancio. Con...

La strategia delle 16 settimane di Thomas Gebert

Guadagni sul mercato azionario ogni 16 settimane È possibile battere il DAX sul lungo termine se si investe per meno...

Come un passaggio obbligato

Molti studi statistici, in modo più o meno fantasioso, hanno puntato la loro attenzione sul mese di gennaio.
 

La ragione è semplice: il sogno di poter formulare una previsione corretta sull’anno appena iniziato fa attribuire grande importanza ad una possibile correlazione fra gennaio e il risultato dell’intero esercizio.
 
Una statistica non molto conosciuta parte dall’osservazione dei primi cinque giorni di borsa dell’anno: se positivi, la probabilità di un anno positivo ricorre nell’82% dei casi, prendendo in considerazione gli anni dal 1950 al 2020. E la crescita media è del 13.6%.
 
Quest’anno la statistica sui primi cinque giorni dell’anno, se la applichiamo all’S&P500, vede un 1,8% di crescita. E’ al diciannovesimo posto su 72 anni presi in esame.
 
Negli anni del post-elezione, come è il 2020, la previsione è stata azzeccata in 13 casi su 17.
 
Sicuramente non depone a favore l’incertezza di un anno come questo, fra pandemia, rischio disordini e rivolte negli Stati Uniti, instabilità politica in alcuni Paesi d’Europa (non solo l’Italia, l’Olanda e l’Estonia sono nelle stesse condizioni e per diverse ragioni non suscitano meno preoccupazioni dell’Italia).
 
Dopo l’invasione del Parlamento americano da parte dei rivoltosi, la Borsa americana ha continuato a salire. Un famoso commentatore del New York Times, Jeff Sommer, si mostrava scioccato nell’affermare che “il rally riflette l’avidità degli investitori rialzisti”.
 
La fase di pausa che stanno vivendo i mercati in questo momento corrisponde al timing del nostro algoritmo temporale che prevedeva una inversione temporanea a partire dal 14-17 gennaio più o meno quattro giorni. Si sta verificando, anche se il massimo che prevedevamo sull’S&P500 era circa una ventina di punti più sopra.
 
Tutto ciò dimostra che i mercati seguono molto di più gli algoritmi, la matematica della finanza operativa, e si fermano o scendono quando devono fermarsi o scendere, in modo indipendente dalla politica.
 
“I mercati non sono un sondaggio politico”, è stato il commento di un noto strategist di Wall Street, per poi aggiungere: “e neanche la misura della soddisfazione di quanto avvenuto nelle elezioni”.
 
Per capire i mercati, quindi, vanno analizzati i mercati. Banale, in apparenza, ma l’emozione delle notizie intorno troppo spesso ci induce in errore. È puro rumore e ci toglie la concentrazione.
 
L’analisi dei mercati è fatta con tre variabili. Prezzo, volumi, volatilità: sono le tre dimensioni del mercato.
 

Se sai che cosa è lo zero volumetrico, sei già sulla buona strada per avere una chiave interpretativa di molti fenomeni. Se sai che cosa è e lo sai usare a tuo vantaggio, semplicemente, hai già vinto.
 

Lo zero volumetrico è un’area apparentemente di nessuno, lasciata vuota dal mercato. Una vera e propria trappola, una specie di buco nero, per chi non lo conosce.
 
Una trappola tesa dai grandi contro i piccoli.
 
Conoscerlo significa capire come si comportano i grandi, gli istituzionali, i big player per portare a casa lauti guadagni facendo strage dei piccoli.
 
L’unico modo che hai per evitare di essere uno dei piccoli coinvolto nella strage, è quello di conoscere lo zero volumetrico, che diventa per te, conoscendolo, una potenzialità immensa di profitto.
 
E per capirlo e saperlo usare a tuo vantaggio, hai bisogno dello strumento giusto capace di individuare la zona dello zero volumetrico e portare a tuo vantaggio questa conoscenza.
 
Scoprirai così un vero e proprio modello teorico e pratico di sviluppo di una serie di possibili strategie di trading ad alta potenzialità di profitto.
 
Due grandi specialisti dei mercati, Salvatore Scarano e Fabio Michettoni, nell’imperdibile Traders’ Webinar del 21 gennaio scorso alle ore 10, hanno spiegato in diretta e a mercati aperti i segreti dello zero volumetrico sulla piattaforma da loro stessi inventata.
 
La conoscenza di Volcharts, una perla di tecnologia finalmente tutta italiana, ti attende, clicca per iscriverti e vedi la registrazione. 

P.S.: Vedrai come costruire una strategia di trading vincente attraverso alcuni passaggi obbligati che sono gli stessi progettati dagli istituzionali. Sono i passaggi con cui puoi capire dove andrà il mercato. La piattaforma ti mostra con chiarezza i punti critici e ti suggerisce il modello strategico da seguire: analizzerai il prezzo, la volatilità e i volumi, individuando alcuni livelli che troverai rappresentati in modo evidente, perché sovrabbondanti o mancanti di volumi. E comprenderai come si stanno muovendo gli istituzionali e come puoi muoverti tu per seguire le loro tracce senza esserne inghiottito. Uno spettacolo di rara Cultura finanziaria di altissimo livello, clicca per iscriverti e vedi la registrazione.

Maurizio Monti

 

Editore TRADERS’ Magazine Italia

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar

Articoli Correlati