Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444 o manda una email a info@traders-mag.it

Oh yes!

Newsletter del settimanale

Ultima ora

Scelti per te

Partiamo subito con la figura 1 del Fib. La “scocciatura” della discesa di settimana scorsa conclusa venerdì con il minimo a 19250 e chiusura a 19420 è stata ribaltata questa settimana. Ora, mentre sto scrivendo sono le ore 18 di venerdì 15 febbraio e il mercato ha ribaltato completamente la discesa fatta. Era quello che ci si aspettava no? Quindi tutto bene. Adesso vediamo se ci danno il T1M, il target mensile e obiettivo atteso. Se permettete, un po’ di lusinghe! E il breakout di 19600 della settimana scorsa? Spero che la risposta che avevo espresso su come mi sarei comportato e come lo consideravo il breakout vi abbia soddisfatto perché è stata da manuale, meglio non potevo pretendere.

F1) Fib

FIB, grafico orario, si vede chiaramente la salita di questa settimana (a partire dal giorno 11 febbraio) e come non sia più stato violato il livello di conferma breakout dato nell’articolo precedente. Fonte: dati Webank

 

Stessa cosa è avvenuta sul Dax (figura 2) per cui, che dire, anche qui rimaniamo fiduciosi che si voglia andare a prendere il T1Mup, ossia il target mensile rialzista. Ovviamente per avere qualche conferma che si vada lì da lunedì inizieremo ad avere ulteriori conferme o viceversa le prime avvisaglie che non si sale. Da cosa lo si capisce? Ovvio no? No, non vi è chiaro? E allora che ci stanno a fare i prezzi con cui creiamo i grafici!!

Figura 2 Dax

Dax, grafico orario, anche su questo future è visibile la bella salita dal minimo dell’11 febbraio e soprattutto la “sparata” in verticale di oggi. Fonte: dati Webank

 

Bene, che aggiungere altro? Rimango fiducioso che si salga ancora, sicuramente non in verticale come oggi ma come al solito con un bel movimento sinusoidale, un po’ su, un po’ giù, un po’ su, un po’ giù…

Telecom e Unicredit danno qualche soddisfazione. Io alleggerisco un po’ l’esposizione su questi titoli ma NON smonto l’operazione, il resto della posizione sta bella aperta per lungo periodo e target ambiziosi.

Bruno Prelli

Bruno Prelli, mi avvicino ai mercati finanziari nel 1993 che da allora seguo costantemente e opero per gestire i miei investimenti. Ho partecipato a diversi concorsi fra cui le 2 edizioni della TRADERS’ Cup ottenendo un secondo posto nel 2014 sulle azioni e il primo posto nell’edizione 2015 sezione algotrading. Seguo costantemente i future sugli indici azionari e sulle azioni italiane. Attivo sui social o tramite il mio canale www.privatetrading.it

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, di TRADERS’ Magazine

Webinar: clicca per iscriverti gratis

Articoli Correlati