Livelli statici di supporto e resistenza: come funzionano?

Ultima ora

Pierino e l’America Great Again

Grande, grande, grande Donald Trump è andato in visita alla fabbrica della Ford. Difficile pensare a qualcosa di più americano della...

Le bancarotte da Coronavirus

L’occidente paga il conto della sua miopia Il 20 febbraio 2020, l’azione della Hertz quotava al Nyse poco sopra 20...

Scelti per te

Performance Booster: successo con la gestione tattica del rischio ( 2 Parte )

Il prossimo passo evolutivo per i daytrader Nella prima parte della nostra serie di strategie di attacco (TRADERS´ 07/2019; disponibile...

NUOVA GESTIONE DEL RISCHIO PER TRADER

Terza generazione di RMS: meno rischio e più ritorni   Successo con la strategia del piano di attacco Ogni trader con l’esperienza...

Questi sono i sette migliori indicatori e strumenti

Trend-trading di successo Nel trading, è molto importante saper leggere la struttura del mercato, lo stato emotivo e l'equilibrio tra...

Riceviamo da Money.it e pubblichiamo per i nostri lettori

La rassegna sugli elementi di analisi tecnica svolta da Money.it prosegue con i concetti di supporto e resistenza di natura statica.

Qualsiasi asset, nel suo andamento giornaliero, attraversa numerosi livelli di prezzo orizzontali, detti supporti e resistenze, definiti da un certo rapporto di equilibrio tra domanda e offerta. In sostanza i livelli supportivi o resistenziali sono zone dove la polarizzazione tra domanda e offerta subisce un’inversione.

Il supporto è un’area dove le quotazioni invertono, per un certo periodo di tempo, il loro andamento ribassista. Vale il contrario per il concetto di resistenza.

Per tracciare un supporto (o resistenza) di natura statica, basterà individuare un minimo o un massimo che in passato hanno creato una reazione importante da parte delle quotazioni.

Questi livelli sono costanti nel tempo (da qui l’appellativo “livelli statici”) e sono tanto più affidabili quanto più riescono a interrompere impulsi ribassisti (supporti) o rialzisti (resistenze) da parte di compratori e venditori. I cosiddetti prezzi tondi, o i precedenti minimi (o massimi) storici, forniscono spesso importanti aree di reazione dei corsi.

È bene ricordare come, una volta che un livello supportivo o resistenziale viene violato, questo inverte la sua funzione. Ciò significa che un supporto violato potrà essere considerato come una resistenza, mentre una resistenza rotta al rialzo diventerà un supporto.

Dalla Redazione di TRADERS’ Magazine

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar

UniCredit

Happy borsa

Directa

Articoli Correlati