Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444

E sono arrivate le elezioni, ma …

Newsletter del settimanale

Qual è la giusta dose di rischio per trade?

È un fattore da tenere decisamente in considerazione Si sente continuamente parlare di quanto sia importante usare il giusto capitale....

Strategia knock out per i dati trimestrali

Come eliminare il rischio dai dati trimestrali Chi non ha avuto la tentazione di tradare i grandi movimenti di prezzo...

Bitcoin: bolla, inversione o semplice pausa

Il Bitcoin (BTCUSD) è in una fase rialzista importante da un anno a questa parte, tanto da far riscontrare...

Il Game Changer nel trading?

Ecco come funziona il grid trading Un problema comune a molti trader è quello di cercare un buon punto di...

Anatomia del trend nell’area intraday

Le basi del trend trading Nel trading attivo, il rilevamento e la determinazione del trend sono molto importanti per ottenere...

Ultima ora

Il grande rischio? Le mutazioni

Che dice Goldman Sachs? La giornata di ieri sui mercati è stata piuttosto agitata. L’attesa per i conti di 13 società del...

Come affrontare la Grande Disconnessione

L'abilità del Surfer “This is the time of the Great Disconnect”. Richard, mio amico dagli Stati Uniti, in una email inviatami...

Scelti per te

La strategia delle 16 settimane di Thomas Gebert

Guadagni sul mercato azionario ogni 16 settimane È possibile battere il DAX sul lungo termine se si investe per meno...

Analisi del volume per professionisti

Profondità di mercato, DOM e livello dei prezzi La maggior parte dei trader che ha sentito parlare dell’analisi del volume...

Tradare con le medie mobili

Tradare con successo con l’indicatore più popolare Le medie mobili (moving average o MA) sono di gran lunga gli strumenti...

È stata sicuramente una settimana del tutto atipica, con un tema centrale, le elezioni negli Stati Uniti, che è stato una grande fonte di polemiche, scandali e tanta indecisione. La situazione sembra però risolta, poiché al momento della stesura di questo articolo sembra che lo stato della Georgia stia decidendo come suo candidato il democratico Joe Biden. Con questo si completerebbero i 270 voti per ufficializzare la sua presidenza per i prossimi 4 anni.

E senza voler entrare in polemica, o appoggiarsi a nessuno dei due contendenti, si sono visti eventi molto particolari che stanno interessando il mercato azionario, che alla fine è quello che conta per noi.

Ancora incapace di decidere, forse per la vicinanza al gradimento di stimoli, o perché il mercato già sconta l’elezione di Biden e gli piace, o perché si festeggiano i risultati aziendali non così negativi e la diminuzione dell’incertezza, oppure un movimento puramente tecnico generato dal rimbalzo nella scollatura del double top che si era formato nelle ultime settimane, la verità è che questa è stata la settimana elettorale più rialzista dal 1932, e contrariamente a quanto si aspettavano molti analisti, i tori sono stati molto attivi senza una ragione apparente.

L’indice Dow Jones è salito del 6,9%, l’S&P500 del 7,3% e il Nasdaq ha avuto un aumento del 9%, segnando così la sua migliore settimana da aprile. Questa era una prospettiva del tutto inaspettata, sapendo che eravamo nello scenario peggiore analizzato a priori: un’elezione divisa e serrata, con un’equa distribuzione al Congresso e al Senato, che sicuramente avrebbe destato sospetti e una svendita di incertezza. E sebbene i report aziendali, il tono della FED e i dati sul mercato del lavoro abbiano aiutato, la verità è che ancora non capiamo il vero motivo per cui si sta generando questo movimento, ma alla fine l’importante è che si stia verificando, e come dovrebbe fare un trader professionista, l’importante non è capire perfettamente il perché delle cose (anche se di solito aiuta), ma saperlo sfruttare. E così tanti investitori hanno trascorso una settimana fantastica, il che ci porta alla domanda successiva e cioè, cosa può succedere da ora in poi?

È la domanda che più di uno si sta ponendo in questo momento. Sebbene sia impossibile rispondere esattamente, soprattutto considerando che l’attuale presidente Donald Trump sta preparando un’offensiva legale di 60 milioni di dollari per chiedere la sua giustizia, ciò in cui la maggior parte degli analisti concorda è che questo potrebbe essere l’ultimo picco di volatilità di un anno che è stato caratterizzato da emozioni molto forti e dal quale, senza dubbio, diversi operatori di mercato vogliono staccare per andare a trascorrere la fine dell’anno lontano dagli schermi di trading.

Pertanto, questo finisce per essere un richiamo alla sanità mentale. Ricordate che il mercato ci dà sempre un punto di ingresso, e non c’è bisogno di correre a comprare nei massimi. Ricordate che il Bitcoin era già a quel livello di prezzo e quando sembrava invincibile hanno dato per scontata la sua salita a $ 100.000 per gettone, ha avuto un calo di oltre il 65% e un letargo di quasi 3 anni. Ricordate che il dollaro a lungo termine ha tutte le variabili per continuare a essere la valuta più predominante nel mercato e che l’oro viene scambiato in aree sconosciute a tutti e, sebbene le prospettive di inflazione aiutino, la tranquillità post-elettorale non aiuta del tutto. Pertanto, avere sempre una mente calma e fredda e un’analisi razionale sarà sempre l’arma più importante in tempi come questo, e speriamo per il bene di tutti che il nuovo presidente degli Stati Uniti ci offra maggiori e migliori opportunità.

 

Esteban Peñaloza

Esteban Peñaloza è un economista, candidato per un MBA presso IE de España, appassionato di mercati finanziari e tecnologia. Fondatore di trii e Intrades, entrambe le soluzioni cercano di abbassare le barriere all’ingresso degli utenti al dettaglio nei mercati finanziari.

 

 

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar

Articoli Correlati