I dubbi del trend: le Doji

Ultima ora

Eurodollaro, il massacratore di conti

Plauso della pazienza L’eurodollaro è il cambio di riferimento più negoziato a livello mondiale. Dominato da due grandi banche centrali, oggetto di...

I cinesi esultano, attenzione

Prima regola non perdere. Difenditi.   Il Payroll americano, annunciato di giovedì anziché di venerdì, per la festività dell’Indipendenza americana, ha...

Scelti per te

Procedure di Risoluzione di una Controversia

Cosa fare in caso di controversie con una banca o un broker? Molti problemi potrebbero già essere evitati con una...

Klaus Walczak Maestro dei brevetti

Klaus Walczak Klaus Walczak è gestore di fondi presso ARIAD Asset Management ad Amburgo. La società è specializzata in strategie...

LA STRUTTURA DELLA TENDENZA GLOBALE È IL MIO SEGNALE

Daniel Haase Nel 2010 Daniel Haase gestiva un proprio fondo azionario insieme ai suoi colleghi. L’anno precedente, il suo sistema...

Riceviamo da Money.it e pubblichiamo per i nostri lettori

La rassegna sui modelli candlestick teorici svolta a cura di Money.it prosegue con la trattazione di una conformazione piuttosto comune: la Doji (letteralmente “inghippo”).

Tradizionalmente, si distinguono quattri tipi di Doji: la Doji line, la Long-legged Doji, la Gravestone Doji e la Dragonfly Doji. Sebbene prese singolarmente queste candele non indichino un’inversione della tendenza in atto, si caratterizzano come un segnale di indecisione piuttosto importante. In questa sede descriveremo la Doji line a la Long-legged Doji.

La Doji line è la formazione più “classica” e si caratterizza per avere apertura e chiusura al medesimo livello con ombre molto ridotte.

La Long-legged ha una struttura simile alla Doji line, con l’unica differenza fornita dalle ombre, le quali sono piuttosto pronunciate.

Queste due candele si possono trovare sia all’interno di un downtrend che di un uptrend, e possono indicare un potenziale reversal se accompagnate da altre barre. In questo caso, si avrebbero delle vere e proprie formazioni grafiche (ad esempio la Tri-star Doji, descritta in precedenza).

Tradizionalmente, tante meno candele di questo tipo si verificano in una serie storica, tanto più saranno indizi che la tendenza in corso potrebbe cambiare. Inoltre, questi pattern hanno una validità maggiore soprattutto dopo una barra di estensione rialzista, in quanto per salire il mercato ha sempre bisogno di compratori, mentre può continuare a scendere senza particolari condizioni.

Dalla Redazione di TRADERS’ Magazine

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar

UniCredit

Happy borsa

Directa

Articoli Correlati