Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444 o manda una email a info@traders-mag.it

Come investire in bitcoin su Borsa Italiana

Newsletter del settimanale

Ultima ora

Scelti per te

Una novità che devi conoscere

5 Ottobre 2009: per la prima volta, veniva negoziato il bitcoin. Ci volevano 1309 bitcoin per fare un dollaro. Oggi ci vogliono circa 13.200 dollari per fare un bitcoin.

Il valore del bitcoin nel tempo poteva solo aumentare, a causa della sua stessa struttura monetaria sottostante: l’emissione dei bitcoin è limitata e tende a diminuire sempre di più nel tempo con una curva che tende a zero. Per intenderci: come quella delle iperboli che disegnavamo a scuola.

Il dubbio sulla legalità dello strumento ha permeato per lungo tempo l’immagine del bitcoin. Tanto che il migliore investimento del nuovo millennio è stato effettuato da pochi fortunati, meno pavidi di altri e più orientati all’innovazione.

C’è una generazione di giovani che si è arricchita enormemente con il bitcoin. Una vera e propria piccola classe sociale di privilegiati, per partecipare alla quale era richiesto solo di guardare il mondo con occhi nuovi e di non arroccarsi sui sentito dire e sui giudizi a priori.

“Le banche faranno polpette dei bitcoin”. “Le banche centrali renderanno fuori legge questo strumento”. “I governi interverranno per limitare il bitcoin”. Questo era il sentiment comune di chi non ha voluto credere che una nuova pagina di storia della finanza mondiale era già scritta.

Affianco al bitcoin sono nate altre criptovalute e il Chicago Mercantile è stato la prima borsa mondiale a creare uno strumento derivato, un future, per negoziare il bitcoin.

Gli stessi che vantavano le possibili catastrofi bibliche che si sarebbero abbattute sul bitcoin, oggi dicono: “è tardi per investire in bitcoin”.

E qui intervengo io. Il bitcoin sta dando ottime opportunità al mondo del trading e dell’investment. Per la sua volatilità, è uno strumento da maneggiare con accortezza e con il giusto orizzonte temporale.

Ma la storia, fin qui, ha dimostrato che si tratta di un investimento che se approcciato nel modo giusto può dare ampie e legittime soddisfazioni.

Borsa Italiana rappresenta la Cultura Italiana del trading e dell’investment: davanti a Palazzo Mezzanotte ho sempre detto che quello è il tempio di quella Cultura e sicuramente me lo hai sentito dire e lo hai letto sui miei scritti.

Ho una conferma da darti: su Borsa Italiana è approdato uno strumento finanziario che ti permette di negoziare agevolmente il bitcoin. È una grande novità, e dimostra ancora una volta la lungimiranza della nostra Borsa nel mettersi al fianco degli investitori italiani.

Mercoledì 28 ottobre scorso alle 17, tre professionisti dei mercati ci hanno illustrato una grandiosa novità: come negoziare su Borsa Italiana il bitcoin. Abbiamo passato un’ora di grande Cultura finanziaria con due ospiti del calibro di Massimo Siano e Davide Vicini e la partecipazione straordinaria di Directa, nella persona di Gabriele Villa. Clicca per iscriverti e vedi la registrazione.

 

P.S.: Strumenti semplici per diversificare un portafoglio in modo efficace. Possiamo far finta che le criptovalute non esistano, dopo la diffusione del bitcoin a livello mondiale? E come possiamo inserire in portafoglio con efficacia e controllo del rischio i nostri bitcoin? Clicca per sentire dalla viva voce dei professionisti qualcosa che non possiamo più ignorare. Iscriviti e vedi la registrazione.

Maurizio Monti

 

Editore INVESTORS’ Magazine Italia

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar: clicca per iscriverti gratis

Articoli Correlati