Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444 o manda una email a info@traders-mag.it

Il “Bianchetto” che vince i mercati

Newsletter del settimanale

Ultima ora

Scelti per te

Trova il tuo strumento ideale.

Bette Nesmith Graham era una madre single statunitense. La nostra storia comincia nel 1950.

Per guadagnarsi da vivere svolgeva vari incarichi artistici e di modella, ma spesso i soldi non erano sufficienti per mantenersi con il giovane figlio. Pertanto, come molte donne dell’epoca, cercò lavoro come segretaria.

Riuscì a farsi assumere dalla Texas Bank & Trust, guadagnando $ 300 al mese.

Ma la realtà è che non era molto brava nella sua nuova professione.

Tra le sue scarse capacità di dattilografia, il suo capo critico e il fatto che doveva mantenere se stessa e il suo giovane figlio Michael, aveva bisogno di trovare un modo per cercare di mantenere il suo lavoro.

Nel mezzo della sua frustrazione per i molteplici errori di battitura sulla sua macchina da scrivere, decise di sfruttare la sua esperienza artistica e creare la propria soluzione: una vernice bianca ad asciugatura rapida e un pennello da acquerello per nascondere gli errori.

Iniziò a sperimentare varie sostanze per creare un fluido correttore.

La sua miscela iniziale era una semplice miscela di tempera a base d’acqua e altri ingredienti. Questa soluzione fatta in casa era efficace nel mascherare gli errori di battitura, consentendo ai dattilografi di correggere il proprio lavoro senza dover ricominciare da capo.

Man mano che perfezionava la formula, l’invenzione di Graham si trasformò da un trucco personale in uno strumento con un enorme potenziale per il lavoro d’ufficio.

Riconoscendone la fattibilità commerciale, decise di produrlo e venderlo. Questa decisione segnò il passaggio da una soluzione improvvisata a un prodotto che alla fine sarebbe diventato un prodotto indispensabile per l’ufficio.

La creazione del correttore, chiamato anche White Out, non affrontava solo un problema pratico ma rifletteva anche cambiamenti sociali più ampi.

Durante il secondo dopoguerra, la forza lavoro stava subendo trasformazioni significative e sempre più donne assumevano posizioni di colletto bianco.

Strumenti come White Out hanno semplificato il loro lavoro, contribuendo a una maggiore efficienza e professionalità sul posto di lavoro. Inoltre, l’invenzione di Graham coincise con l’ascesa del movimento femminista, a simboleggiare la crescente influenza delle donne in contesti professionali e aziendali.

Anche se non poteva permettersi la tassa di 400 dollari per il copyright del nome della sua idea originale, “Mistake Out”, ha continuato a perfezionare la formula.

“Durante quel periodo, spesso mi scoraggiavo”, disse Graham alla rivista Texas Woman nel 1979. “Volevo che il prodotto fosse assolutamente perfetto prima di distribuirlo, e sembrava che ci volesse molto tempo prima che ciò accadesse.”

Graham ha dovuto mantenere segreta la sua attività secondaria. Ha venduto di nascosto il liquido correttore ad altre segretarie e, successivamente, ai grossisti.

Man mano che la sua attività cresceva e suo figlio cresceva, Graham pagava a Michael e ai suoi amici adolescenti 1 dollaro l’ora per lavorare nel suo garage, riempiendo di liquido le bottiglie di smalto e applicandovi le etichette a mano.

Quattro anni dopo aver creato Mistake Out, Graham firmò accidentalmente una lettera bancaria con il nome della sua azienda  e fu licenziata.

Ciò diede a Graham l’opportunità di svolgere la sua attività a tempo pieno. Decise il nome Liquid Paper e alla fine fece domanda per un brevetto.

Acquisì importanti clienti come General Electric e IBM e continuò a crescere costantemente. Nel giro di 10 anni aprì uno stabilimento automatizzato e nel 1975 l’azienda produceva 25 milioni di bottiglie di carta liquida all’anno.

Graham stava perseguendo uno dei percorsi più rischiosi ma potenzialmente redditizi per accumulare ricchezza: rischiare tempo e denaro per costruire l’attività dei suoi sogni.

Infatti, quando la sua azienda ebbe successo, Graham poté finalmente permettersi articoli di lusso come gioielli fantasiosi e una Rolls Royce.

Ha creato due organizzazioni senza scopo di lucro che hanno fornito sostegno finanziario e sovvenzioni alle donne nelle arti e negli affari e hanno salvato la vita a molte segretarie.

Graham ci ricorda che creare soluzioni ai problemi è un modo efficace per crescere e raggiungere il successo.

Sul nostro canale webinar, trovi molte assonanze con l’esperienza di Graham: un sistema di trading molto preciso che è insieme una soluzione per fare profitti e allo stesso tempo per proteggere le posizioni.

Dopo una corsa sbalorditiva del mercato, sappiamo che uno storno può essere molto fastidioso per chi vende opzioni.

Trova la soluzione che fa per te, clicca per iscriverti e vedi la registrazione.

 

 

P.S.: L’approccio di Graham alla risoluzione dei problemi non era convenzionale ed era guidato dalla sua sensibilità artistica.

Ha visto oltre i limiti immediati del lavoro d’ufficio e ha immaginato uno strumento che potesse semplificare la vita di innumerevoli dattilografi.

La sua tenacia ha portato alla concettualizzazione e alla creazione finale di White Out, un prodotto nato dalla necessità e plasmato dalla creatività.

Trova il tuo strumento ideale per battere i mercati: clicca per iscriverti e vedi la registrazione.

 

 

Esplora con noi le strategie di trading in opzioni che non abbandonerai mai più per tutta la tua vita di investitore o di trader.

Clicca qui sotto per chiedere la registrazione dell’Opzionaria Friendly Tour di Torino a condizioni eccezionali, sette ore di grande ed imperdibile Cultura Finanziaria dei Mercati e delle Opzioni.

 

 

 

 

Maurizio Monti

  Editore Istituto Svizzero della Borsa

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni settimana la versione digitale, di TRADERS’ Magazine

Webinar: clicca per iscriverti gratis

Articoli Correlati