Vogliamo esserti sempre vicino e il nostro Customer Care risponde 24 ore 365 giorni l'anno. Per i tuoi quesiti di Cultura Finanziaria o per raccontarci la tua esperienza di trader o investitore chiama 0230332800 oppure manda un sms o un whatsapp al 3208756444

MA CHE CI DICE IL CERVELLO di Riccardo Milani

Ultima ora

Come investire in bitcoin su Borsa Italiana

Una novità che devi conoscere 5 Ottobre 2009: per la prima volta, veniva negoziato il bitcoin. Ci volevano 1309 bitcoin per...

Che cosa ci insegnano le elezioni americane

Lezione amara, terribile, cinica Una premessa Ho espresso in più di una occasione che la democrazia americana sta offrendo un triste spettacolo...

Scelti per te

Margine per le opzioni

L’1x1 del margine nel trading del mercato azionario In questo articolo vedremo come funziona esattamente il margine in relazione al...

I dati alternativi sono completamente in linea con il Trend

Intervista con Emmett Kilduff Emmett Kilduff è il fondatore e amministratore delegato della Eagle Alpha (www.eaglealpha.com), un affermato fornitore di...

Segnali di trading dei trader leggendari (terza parte)

Il Santo Graal secondo Linda Bradford Raschke Non c’è un trader che non lo insegua: il Santo Graal. Perlomeno all’inizio...

Recensione dell’ultimo film interpretato dalla brava Paola Cortellesi diretta qui dal marito Milani

Paola Cortellesi è qui diretta dal marito, Riccardo Milani, che per la sesta volta è con lei sul set di un film, prima delle quali fu nel 2003 durante le riprese di ‘Un posto nell’anima’ quando lui dirigeva e lei interpretava, esattamente come stavolta. Quella volta però costituì proprio il momento e il luogo del loro primo incontro e l’inizio della loro relazione, confermata ufficialmente dalle nozze intervenute circa un decennio dopo. I due scherzano in più interviste quando si definiscono una coppia alla Sandra e Raimondo, ma in realtà, conoscendosi sul lavoro e uniti da una professione che necessariamente è anche una passione per entrambi, hanno impostato fin dall’inizio la loro storia sul doppio fronte vita privata-lavoro, trovandosi talvolta, come in questo caso e come nel film di successo, abbastanza recente, ‘Come un gatto in tangenziale’, che promuovo per quanto mi ha fatto ridere in maniera intelligente e delicata, grazie anche all’accoppiata Cortellesi-Albanese, a condividere le ore di set in due ruoli ben definiti, appunto regista e attrice, per giorni e giorni. E c’è una differenza questa volta, almeno per la bella romana: Paola ha girato alcune scene in stile film d’azione… senza stuntman. Così ha dichiarato a Che tempo che fa da Fazio qualche giorno fa. La figura dello stuntman era presente ed è stata usata, ma in diversi momenti salti e corse sui tetti e rischi simili sono stati in prima persona affrontati dall’interprete. Si può in effetti dire di questo film che sia stato confezionato su misura per la bravissima Paola. Lo si può dire, o almeno io lo dico, perché se guardiamo alla storia del film o ai dialoghi e soprattutto alla capacità ironica delle battute, purtroppo, il livello non è tanto buono quanto quello consolidato della Cortellesi come neppure dei suoi colleghi sul set che spaziano dal simpatico Stefano Fresi a Giampaolo Morelli e Ricky Memphis, da Vinicio Marchioni alle due Pandolfi e Mascino, dall’ottima Paola Minaccioni alla ‘giovane’ nonna Carla Signoris, moglie del seguitissimo Crozza, e a un inconfondibile Remo Girone. Non riesce a divertire abbastanza, non a far ridere come si vorrebbe per la simpatia ormai consolidata nei confronti della protagonista e di molti degli attori. Purtroppo è quasi un fiasco.


F1) Locandina del film e trailer

La locandina del film “Ma che ci dice il cervello” di Riccardo Milani.
Fonte:www.multisalaplinius.com/wp-content/uploads/2019/04/MCCDC_1920x1080-B.jpg
Trailer: www.youtube.com/watch?v=STdwYovczVg


Giovanna dalle mille sfaccettature
Giovanna è la protagonista: in apparenza, una impiegata del ministero che si occupa di buste paga ed è specializzata nel calcolo delle ritenute d’acconto, madre di una bimba bella e dolce e figlia a sua volta di una eccentrica poco sessantenne che l’ha avuta a 16 anni e ora vuol godersi la vita a più non posso; in realtà, un membro della sicurezza nazionale che, come agente segreto, si tramuta in un personaggio diverso a seconda del caso in cui viene coinvolta dal capo (Girone), passando da receptionist di un grande albergo a guida per turisti in Marocco e, quando decide di sfruttare questi suoi ‘poteri’ per aiutare alcuni amici tornati a galla dagli anni del liceo, da medico improvvisato dell’unità di pronto soccorso a tatuatrice rude a hostess di business e così via.

 

F2) Un simpatico momento del film con Cortellesi-Fresi

Un momento del film con i due bravi interpreti: Paola Cortellesi e Stefano Fresi.
Fonte: www.domanipress.it/wordpress/wp-content/uploads/2019/04/Cortellesi.jpg

 

I temi sociali toccati
Il film vuole far riflettere anche su delle tematiche socialmente interessanti e assai attuali, fra le quali, in particolare, il bullismo contro gli insegnanti nelle scuole pubbliche e l’incapacità del sistema scolastico di fronteggiare sia gli atti vandalici dei minori sia le famiglie collusive con questi ultimi, responsabili di aggressioni e quant’altro. Questo aspetto non ha nulla di ironico, confligge con la natura da commediola del film, ma resta impresso nella mente perché è reso efficacemente e va perciò premiato. Non convince la soluzione finale al problema nel film, ma, anche in questo caso, viene inviato al pubblico un messaggio positivo di incoraggiamento a non trattare la violenza con la punizione, bensì con l’arma stessa della cultura capace di sorprendere chi non la possiede perché non la conosce e di unire coloro che la supportano. Proprio nel caso di Fresi, nei panni del suo personaggio, preso a calci e botte da un alunno disgraziato, non è Giovanna, ossia Cortellesi, a difenderlo, attraverso una delle sue creazioni fra vestiario e trucco, ma la capacità stessa del povero insegnante, grosso e gentile, di vincere con un linguaggio italiano articolato e colto sull’ignoranza gretta e violenta rappresentata da un anonimo personaggio in una stazione. Da lì, per una coincidenza di eventi, il malmenato comincia a risalire la china. E il bene vince sul male.

F3) Il cast del film al completo

Tutto il cast del film ‘Ma che ci dice il cervello’.
Fonte: www.spettacolomania.it/wp-content/uploads/2019/04/Ma-cosa-co-dice-il-cervello-cast-spettacolomania.jpg


Vederlo?

Nì. Nonostante sostenga sempre il cinema e il fatto di frequentarlo ed affollarlo il più possibile perché il film è cultura, talvolta persino educativo, in realtà non sono affatto entusiasta di ‘Ma che ci dice il cervello’, né ritengo sia l’opera migliore di Milani o della Cortellesi, che tanto stimo e tanto ho apprezzato in molte altre pellicole, nonché dal vivo nell’attività canora oltre che attoriale nei one-woman show e nelle sue varie apparizioni televisive. Il mio voto non supera il 6 e arriva alla sufficienza solo per rispetto degli attori coinvolti, tutti bravi, in particolare un plauso alla simpaticissima caratterista Paola Minaccioni.


F4) Una coppia di successo, professionalmente e nel privato

La coppia Riccardo Milani (regista) e Paola Cortellesi (interprete), unita e sposata.
Fonte: www.spettacolomania.it/wp-content/uploads/2019/04/Cortellesi-milani-spettacolomania.jpg

Alessandra Basile

Attrice e Autrice. Inoltre collabora con la Comunicazione corporate di un’azienda. E’ Life Coach ICF e dal 2018 Mediatore giudiziario. Presiede l’Associazione filodrammatica Effort Abvp con la quale ha interpretato e prodotto diversi spettacoli teatrali a tematica sociale, fra i quali una pièce contro la violenza domestica, “Dolores”, della cui versione italiana è co-autrice Siae. Ama scrivere di film, spettacoli e personaggi.
alessandraeffort@icloud.com
Sito web:https://alessandrabasileattrice.com/
log: https://alessandrabasileattrice.com/blog/

 

Abbonati a Traders' Magazine Italia

A partire da 63€/10 mesi

Riceverai ogni mese la versione digitale, cartacea o Twin (cartacea+digitale) di TRADERS’ Magazine

Webinar

Articoli Correlati