Per offrirti il miglior servizio possibile il sito Traders' Magazine Italia utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Autorizzo
ABBONATI A TRADERS´

 


 


Wyckoff Focus

Nikkei225: gli acquisti in rimonta

11 aprile 2018

L’analisi dei volumi secondo la metodologia di Richard D. Wyckoff sull’indice giapponese evidenzia una possibile prevalenza degli acquisti sulle vendite. La dinamica del prezzo dei giorni 23 e 26 marzo suggerisce l’eventualità di un processo accumulativo in atto, che potrebbe portare la quotazione a rialzarsi nelle prossime settimane.

Punto 1 - Selling Climax

Il punto 1 fa segnare un minimo di periodo dell’indice Nikkei225 con un alto volume. Il mercato perde rapidamente il supporto intorno a quota 21000 per poi riapprezzarsi e portarsi nuovamente per la chiusura al di sopra del supporto. Il movimento descritto è una trappola ribassista che genera un’ondata di panic selling da parte dei piccoli investitori che liquidano le loro quote a favore di operatori qualificati. Questa dinamica è definita Selling Climax.

Punto 2 -Automatic Rally

Il movimento del punto 2 conferma l’ipotesi che il 9 febbraio sia avvenuto un selling climax. Il mercato reagisce rapidamente dai minimi effettuando un tipico rimbalzo tecnico definito automatic rally.

Punto 3 - Secondary Test

Il prezzo scende nuovamente nell’area toccata dal punto 1, questa volta però il volume è sensibilmente più basso e lo spread delle barre più contenuto che nella caduta precedente, tutti fattori che segnalano un esaurimento della forza delle vendite delle vendite.

Punto 4

Il mercato si rialza rapidamente dai minimi con una buona progressione di prezzo ma con un basso volume, indicando l’incapacità dell’indice di attrarre nuovi compratori a prezzi crescenti. Il prezzo giunto in resistenza viene respinto prontamente segnalando un probabile ribasso successivo.

Punto 5

L’indice cade con violenza verso i minimi di periodo con un incremento di volume rispetto alla salita del punto 4, ma con volumi nettamente inferiori al punto 1. Nonostante lo spread delle barre in discesa sia piuttosto ampio, il movimento ribassista non porta conseguenze apprezzabili non riuscendo a violare il supporto a quota 20.700. Il mercato appare ormai chiaramente confinato in un trading range con limite superiore a 22.300 e inferiore a 20.700, segnalando il momentaneo equilibrio tra compratori e venditori.

F1) Analisi indice Nikkei

Nella figura è rappresentata l’analisi dell’indice Nikkei 225 attraverso la metodologia di Richard D. Wyckoff.
Fonte:Thetradingplayground.com

Punto 6

Il Nikkei 225 si rialza dai minimi con fatica e con volumi decrementali, non riuscendo a raggiungere il limite inferiore del trading range e preannunciando un nuovo possibile calo della quotazione.

Punto 7

Il giorno 23 marzo l’indice appare completamente in controllo delle vendite tanto da violare nettamente il bordo inferiore del trading range spinto da alti volumi. Il giorno successivo il mercato riguadagna terreno portandosi nuovamente al di sopra del supporto e rivelando la possibilità che, a dispetto delle apparenze, all’interno delle candele ribassiste dei giorni 22 e 23 marzo fossero presenti abbondanti acquisti in grado di bloccare il prezzo e riportarlo all’interno del trading range.

Punto 8

L’indice risale fino alla resistenza a quota 22.000 con spread e volumi superiori alle salite precedenti.

Conclusione

La dinamica di mercato segnala la possibilità che il processo in atto possa essere un’accumulazione di quote da parte di operatori qualificati. In particolare la rapidità nella rottura del supporto e nella risalita successiva, descritta al punto 7, mi fanno ritenere che la dinamica tra domanda e offerta sia al momento sbilanciata in favore della domanda e che quindi il mercato, una volta superate le resistenze a quota 22.000 e 23.300, possa rialzarsi per giungere nuovamente intorno a quota 23.500.

Daniele Lavecchia


Daniele Lavecchia ha studiato Sociologia e ha lavorato per diversi anni in banche d’affari italiane. Dopo aver frequentato i corsi di trading di Larry Williams e di psicologia del trading di Andrew Menaker, si è poi specializzato nel metodo di trading di Richard D. Wyckoff. Negli anni ha sviluppato svariati studi proprietari legati ai pattern statistici stagionali, regolarità dei mercati settimanali e intraday. E’ titolare della società the Trading Playground sas.

 

Seguici su Youtube 

 

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su nuovi articoli, riviste ed eventi



Iscriviti alla newsletter

Ultimo numero

Traders' Numero 3 - Marzo 2018FIDArating Analysis: Finanza Dati Analisi Una strategia per strangolare Eurostoxx50 e Mini S&P500 Basics: La scelt...

Ultimo numero

Investors'INVESTORS’ Magazine
La rivista per l'investitore, il risparmiatore, il promotore e il consulente finanziario.

Investors'

La frase celebre 

 

Shop

Accedi alla sezione Shop di Traders' Magazine
Seleziona una categoria oppure utilizza la ricerca per trovare i tuoi prodotti

Shop

Archivio

Consulta l'archivio di Traders' Magazine
Seleziona l'anno e la rivista di tuo interesse

Archivio

Made by Imprimis

 
TRADERS' e' la guida perfetta per coloro che guardano al trading professionalmente
La rivista più diffusa e letta in Europa, ora è finalmente arrivata anche in Italia
INVESTORS’ porta in Italia la grande Cultura europea del risparmio gestito
Consulta l'archivio di Traders' Magazine
Non perdere gli eventi organizzati da Traders' Magazine
Accedi alla sezione Shop di Traders' Magazine