Per offrirti il miglior servizio possibile il sito Traders' Magazine Italia utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Autorizzo
ABBONATI A TRADERS´

 


 


SARA’ BREAKOUT?

9 maggio 2018

Bene, venerdì sera quando tutti ormai avevano staccato dal lavoro il Fib bello pilotato l’hanno spinto fino a 24000. Movimento senza senso e per me più che pilotato per testare la soglia.

Ora sarà veramente che vogliono fare il breakout? Questo è il livello cruciale per aprire le porte al “quadrante superiore”, aprire le porte per la zona 24000/50000.

Qui in mezzo di livelli veramente importanti non ce ne sono, qualcosa a 32000 ma si può dire che la discesa era stata un movimento unico.

Per chi conosce “la struttura del trend” è chiaro e limpido cosa stanno per fare, o meglio, quali implicazioni ne deriverebbero dal breakout di questo livello.

Sarà vero? Sarà una finta?

Beh, come al solito io la sfera magica non ce l’ho e sempre come al solito non mi sbatto più di tanto per indovinare, anzi, lascio al mercato dire cosa vogliono fare. Con la struttura del trend se ne ricavano i livelli e con le barre Heikin Ashi avremo la direzione operativa e più nel breve ci sono i T1. Detta così è abbastanza semplice no? E lo è!!!

F1) Fib

Fib, grafico orario. Primo supporto al tentativo di breakout sta a 23863.
Fonte: dati Webank

Guardando la figura 1 del Fib/MiniFib abbiamo una struttura del trend rialzista, abbiamo un doppio massimo a 24000 e abbiamo un canale rialzista con l’area di supporto tra 23863/625. Ergo per cui il primo supporto importante sta a 23863. L’area tra 24030 e 23930 io la definisco “terra di nessuno”. Solo sopra 24030 avremo i primi segnali di conferma che è in atto il tentativo di breakout e solo sotto 23863 avremo i primi segnali che lo stesso invece sta fallendo. Nel mezzo è meglio se ci sediamo ad un tavolo e si fa una bella briscola in attesa di uno dei due eventi! Oppure si shorta controtrend come rischio io. Del resto con la struttura del trend viene da sé che questa è la zona dove rischiarlo con gli stop ridotti al minimo.

Discorso leggermente differente per il Dax/MiniDax.

La struttura del trend del Dax era stata compromessa già da parecchio tempo e il tentativo di reversarla in short alla fine per ora è fallito fermandosi esattamente al T1 a 11700, più volte rimarcato come area dove posizionarsi long. Ora siamo in attesa di vedere se la risalita porta a ripristinare la struttura del trend rialzista o se invece ne decreterà la sua fine. Io per ora sono ancora moderatamente positivo che venga ripristinata la struttura long con tutto quello che ne deriverà nel medio termine come movimenti e target.

Se ciò avvenisse dovremmo anche vedere il Fib sfondare i 24000 e confermare il breakout come conseguenza.

F2) Dax/MiniDax

Dax, grafico orario con evidenziato l’ultimo canale rialzista in atto.
Fonte: dati Webank

Come si vede bene nella figura 2 il Dax ha in atto un movimento rialzista ben delineato con il relativo canale rialzista di breve partito dall’area dei minimi dove avrebbe appunto “rotto” la struttura del trend long.

Ora per proseguire il movimento a rialzo DEVE passare l’area 12910/935 che si era dimostrata un ottimo supporto in precedenza e quindi come tutti sappiamo ora diventata resistenza. Sopra questo livello sarà il vero tentativo di ripristinare la struttura rialzista su questo future, altrimenti saranno… amari.

Il mio sentiment è abbastanza positivo e quindi rimango moderatamente ottimista che i breakout avverranno ma so anche che del mio sentiment non mi devo fidare! I livelli ci sono basta controllarli che vengano oltrepassati e mantenuti.

Se fosse così i primi T1 rialzisti sono ad “altezze” interessanti, senza entrare troppo nei numeri precisi posso dire che siamo oltre 24500 di Fib e oltre 13040 di Dax.

Bene, vedremo, sarà breakout?


Bruno Prelli



Bruno Prelli, mi avvicino ai mercati finanziari nel 1993 che da allora seguo costantemente e opero per gestire i miei investimenti. Ho partecipato a diversi concorsi fra cui le 2 edizioni della TRADERS' Cup ottenendo un secondo posto nel 2014 sulle azioni e il primo posto nell'edizione 2015 sezione algotrading. Seguo costantemente i future sugli indici azionari e sulle azioni italiane. Attivo sui social o tramite il mio canale www.privatetrading.it

Seguici su Youtube 

 

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su nuovi articoli, riviste ed eventi



Iscriviti alla newsletter

Ultimo numero

Traders' Numero 5 - Maggio 2018StrategiesDiventa il maestro degli schemi InsightsPerformance decay dei trading system RankingFIDArating Analysis: Fin...

Ultimo numero

Investors'INVESTORS’ Magazine
La rivista per l'investitore, il risparmiatore, il promotore e il consulente finanziario.

Investors'

La frase celebre 

 

Shop

Accedi alla sezione Shop di Traders' Magazine
Seleziona una categoria oppure utilizza la ricerca per trovare i tuoi prodotti

Shop

Archivio

Consulta l'archivio di Traders' Magazine
Seleziona l'anno e la rivista di tuo interesse

Archivio

Made by Imprimis

 
TRADERS' e' la guida perfetta per coloro che guardano al trading professionalmente
La rivista più diffusa e letta in Europa, ora è finalmente arrivata anche in Italia
INVESTORS’ porta in Italia la grande Cultura europea del risparmio gestito
Consulta l'archivio di Traders' Magazine
Non perdere gli eventi organizzati da Traders' Magazine
Accedi alla sezione Shop di Traders' Magazine